Iscriviti

Trieste, il portuale Fabio Tuiach positivo al Covid-19: "Colpa degli idranti della Polizia a Trieste"

Si tratta dell'ex consigliere comunale tra i protagonisti della manifestazione No Green Pass al porto di Trieste la scorsa settimana. "Un vero cattolico non ha paura, non farò mai il vaccino". Si aspetta la conferma del tampone molecolare.

Cronaca
Pubblicato il 25 ottobre 2021, alle ore 13:21

Mi piace
0
0
Trieste, il portuale Fabio Tuiach positivo al Covid-19: "Colpa degli idranti della Polizia a Trieste"

Il consigliere comunale di Trieste ex Lega e Forza Nuova, Fabio Tuiach, è stato trovato positivo al coronavirus Sars-Cov-2, ovvero il virus che provoca la malattia denominata Covid-19. Si tratta del portuale che negli scorsi giorni ha partecipato in prima linea alla manifestazione che si è svolta nel capoluogo del Friuli-Venezia Giulia. A rendere noto della sua positività è stato lui stesso a mezzo social. L’uomo, bisogna precisare, si è sottoposto a due tamponi salivari.

“Ho preso il Covid perché sono stato sotto gli idranti della polizia. Alcuni medici che ho conosciuto durante la manifestazione e con cui pregavo il Rosario, mi hanno consigliato di prendere vitamine e antinfiammatori. E così sto facendo. Io resto comunque contrario all’obbligo vaccinale, mi sembra una ingiustizia da dittatura” – così ha dichiarato Tuiach, che nonostante abbia contratto il coronavirus si dice sempre contrario al vaccino. Anche la moglie sarebbe positiva, ma sta bene. 

I figli tutti negativi

I 5 figli dell’uomo sono tutti negativi al Covid. Per avere conferma dell’infezione Tuiach si è sottoposto nella mattinata di oggi ad un tampone molecolare, che dirà definitivamente se il portuale ha contratto o meno l’infezione. Al momento l’ex consigliere comunale avrebbe un pò di tosse e febbre, quindi sarebbe sintomatico. 

“È arrivato mio cognato dall’Inghilterra, ha fatto il vaccino come fosse una normale anti influenzale e mi ha portato un pò di tamponi che lì sono gratuiti. Ho proprio il COVID che a mio avviso assomiglia molto a una influenza stagionale” – così ha dichiarato inoltre Fabio Tuiach spiegando la sua situazione di salute. 

Da parte dell’Agenzia del lavoro portuale non è ancora arrivata nessuna comunicazione ufficiale e nel settore c’è chi sospetta che si tratti dell’ennesima provocazione del consigliere comunale, che ha già diffuso in passato idee personali sulla senatrice Liliana Segre, contro le coppie gay e contro Stefano Cucchi. Tuiach, sempre in passato, sarebbe anche arrivato a negare il fenomeno del femminicidio, salvo poi ritrattare immediatamente. “Un vero cattolico non ha paura, non farò mai il vaccino” – queste le sue parole. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire di come contrarre il Covid sia molto facile. Basta partecipare a grandi raduni di persone, non rispettare l'utilizzo delle mascherine e del distanziamento e il rischio di beccare il patogeno aumentano a dismisura. Stupisce però che, nonostante abbia contratto la malattia, Tuiach non voglia sottoporsi per nessun motivo alla vaccinazione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!