Iscriviti

Treviso: sesso tra i banchi di scuola, quale limite al pudore

Cosa non accade nelle nostre scuole! Che i ragazzi oggi vivano il sesso con una disinvoltura sconosciuta ai loro genitori, non è un segreto ma tra loro c’è chi il sesso lo fa ormai senza alcun pudore anche tra le mura della propria classe

Cronaca
Pubblicato il 27 febbraio 2014, alle ore 13:55

Mi piace
0
0
Treviso: sesso tra i banchi di scuola, quale limite al pudore

Treviso, cosa accede in una normale scuola superiore quando la passione diventa travolgente! Non la passione per lo studio purtroppo, nessun 10 e lode in pagella, ma sesso, l’ennesima storia di sesso scolastico verrebbe da dire, ma forse questa volta il limite del pudore è parso superato per tutti, anche per i compagni di classe dei due focosi ragazzi di appena 17 anni che non hanno proprio resistito alla tentazione. A qualcuno verrebbe da riderci su, ma non si può invece che restare indignati per l’ennesimo episodio di sesso scolastico.

 E’ il momento della ricreazione e i due ragazzi hanno inteso viverla a modo loro, questa volta non hanno cercato (semmai la cosa potrebbe passare per normale) l’intimità dei bagni della scuola, nascosti e riparati dagli sguardi degli altri, i due giovanissimi, anche in questo caso minorenni, hanno dato vita ad un rapporto di sesso orale a tutti gli effetti tra le mura e i banchi della propria classe. A sorprenderli però non sono stati i prof ma i loro stessi compagni di classe che, come è emerso dagli sviluppi del caso, non sembra abbiano accolto con piacere l’evento, e se neanche i loro coetanei e compagni di classe non hanno gradito si direbbe che i due avessero davvero poco sale in zucca, e almeno per questo, meno male sia andata cosi.

I testimoni oculari dell’accaduto, hanno subito informato il bidello che non poteva non intervenire e la cosa non poteva non arrivare dritto in presidenza! Epilogo triste almeno per i provvedimenti scolastici adottati d’urgenza per i due fidanzatini, Il dirigente scolastico ha infatti riunito il consiglio di classe che alla conclusione della riunione ha deliberato per la sospensione degli incauti amanti. I genitori dei ragazzi sono stati ovviamente informati dei fatti, ma la sospensione inflitta sembra non sia andata giù alla platea di lettori che almeno sul web hanno dimostrato di non aver gradito una mano un po’ leggera nel punire i due giovani.

Si susseguono cosi in rete notizie di analoghe vicende dagli sfondi sessuali che sempre più spesso si consumano tra i banchi di scuola e torna alla ribalta il problema dei social network e del loro utilizzo da parte dei giovanissimi. Spesso immagini hard e comportamenti fin troppo erotici vengono filmati per scherzo o per una semplice “bravata”, dopo però sono utilizzati in tutti i modi possibili, leciti o no, e come spesso accade anche come mezzo di ricatto, e purtroppo la scuola si trova, questa volta suo malgrado a fare da palcoscenico!

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!