Iscriviti

Treviso, scivola dalla scala in giardino: volto infilzato sulla recinzione

Un 69enne è scivolato dalla scala in giardino su cui era salito per potare un alberello. Con il volto rimasto infilzato sulla recinzione, è stato trasportato d'urgenza all'ospedale trevigiano Ca’ Foncello.

Cronaca
Pubblicato il 28 marzo 2019, alle ore 10:49

Mi piace
2
0
Treviso, scivola dalla scala in giardino: volto infilzato sulla recinzione

Un terribile incidente domestico quello avvenuto nel pomeriggio di martedì scorso, 26 marzo, quando un uomo di 69 anni ha perso l’equilibrio ed è scivolato dalla scala in giardino su cui era salito per potare un piccolo albero. Nella caduta l’uomo è rimasto infilzato al volto sulla recinzione in metallo: le condizioni del 69enne sono subito parse gravissime.

A dare l’allarme sono stati alcuni familiari dell’uomo che erano a casa insieme alla vittima, ed hanno così assistito al tragico incidente. Dopo aver chiamato il 118, il 69enne è stato trasportato d’urgenza presso l’ospedale trevigiano Ca’ Foncello. Sfortunatamente, dopo poche ore dal suo ricovero ospedaliero, l’uomo è deceduto.

Rimane infilzato sulla recinzione di metallo

Il dramma ha avuto luogo in un frazione di Conscio a Casale sul Sile, nella provincia di Treviso, dove in via Coletti viveva un uomo di 69 anni. Enrico Gerotto, questo il nome della vittima, era un ferroviere in pensione, e nella giornata di martedì scorso, 26 marzo, si trovava nel giardino dietro alla sua abitazione per potare un piccolo alberello.

Erano circa le 16.40, così come hanno ricostruito le dinamiche della vicenda i quotidiani locali, quando il 69enne ha perso l’equilibrio dalla scala su cui si trovava, e scivolando è rimasto infilzato al volto sulla recinzione di metallo presente attorno alla sua abitazione. I familiari che si trovavano a casa con lui, hanno subito chiamato il 118 che lo ha soccorso con l’elicottero di Treviso Emergenze, ma fin da subito le ferite della vittima sono parse gravissime.

Enrico Gerotto è stato successivamente trasportato d’urgenza all’ospedale trevigiano Ca’ Foscello, dove a poche ore di distanza dall’incidente, ha perso la vita. Secondo quanto è stato riportato, le ferite al volto procurate dall’urto con il paletto della recinzione, si sono rivelate falati per l’uomo. Per gli accertamenti del caso sono intervenuti i carabinieri di Treviso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Un dramma davvero inaspettato quello che è accaduto in provincia di Treviso. Purtroppo questi sono incidenti che nessuno potrebbe mai aspettare accadano a qualcuno della propria famiglia, e soprattutto sono incidenti che non si possono prevedere. La nostra vicinanza va alla famiglia di Enrico, a cui mandiamo le nostre condoglianze.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!