Iscriviti

Trento, cade con la mountain bike: studente muore dopo 4 giorni di agonia in ospedale

La vittima è un ragazzino di 16 anni originario di Corsico, nel milanese. Il giovanissimo si trovava in gita scolastica in Trentino e al momento del sinistro stava percorrendo con la bici una pista ciclabile a Pera di Fassa. Il decesso è avvenuto nella serata di ieri.

Cronaca
Pubblicato il 9 giugno 2021, alle ore 15:43

Mi piace
0
0
Trento, cade con la mountain bike: studente muore dopo 4 giorni di agonia in ospedale

Era tranquillamente in gita insieme ai suoi compagni di classe il ragazzo di 16 anni deceduto ieri sera all’ospedale di Trento. Il ragazzo, secondo quanto riferisce la stampa locale e nazionale, nella giornata del 4 giugno stava percorrendo una pista ciclabile a Pera di Fassa, quando, per cause ancora tutte in corso di accertamento, ha perso il controllo della due ruote ed è caduto per terra battendo violentemente la testa. Un impatto violentissimo, che gli ha provocato una gravissima ferita. 

Immediatamente soccorso dal personale del 118, il ragazzino è stato trasportato presso l’ospedale di Trento. Il giovanissimo è stato intubato poco dopo l’arrivo dei sanitari. Le sue condizioni sono apparse sin da subito critiche. Purtroppo, come già detto, nella tarda serata di ieri è arrivato il comunicato dell’ospedale di Trento che ne ha annunciato il decesso. Sono sconvolti i suoi genitori e gli stessi insegnanti e compagni di classe. 

Era originario di Corsico

Il 16enne era originario di Corsico, nel milanese. Frequentava un istituto professionale a Buccinasco ed era arrivato assieme ai suoi compagni di classe in Trentino lo scorso 2 giugno. Tutto sembrava andare per il meglio, fino al dramma accaduto due giorni dopo, quando l’adolescente è caduto dalla bici. 

Gli studenti, e quindi anche la vittima, sarebbero dovuti rientrare in Lombardia nella giornata di lunedì 7 giugno. Ma il dramma ha costretto ad interrompere la gita. I sanitari hanno lottato fino alla fine per poter salvare la vita al 16enne, che però, nonostante le cure amorevoli dei sanitari, è spirato improvvisamente. 

Nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, potranno sicuramente conoscersi ulteriori particolari su questo assurdo episodio avvenuto in Trentino. Per motivi di privacy preferiamo non rendere note le generalità della giovane vittima, questo anche per tutelare la sua famiglia, distrutta dal dolore. Un dramma che lascia davvero senza parole. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Questi episodi ci fanno capire che anche un mezzo come la bicicletta può essere molto pericoloso. Se infatti si cade male con una mountain bike o con una qualsiasi bici ci si può fare davvero molto male, con conseguenze fisiche che possono essere molto importanti. Per questo quando si va in bici è importante indossare il casco e stare attenti ai pericoli della strada.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!