Iscriviti

Tragico incidente lungo la strada statale 12: perdono la vita due giovani di Barbiano e Villandro

Rene Niederstaetter e Jessica Rabensteiner hanno perso la vita nel drammatico impatto della Honda su cui viaggiavano contro un fuoristrada: ferite lievi invece per l'autista del SUV.

Cronaca
Pubblicato il 26 agosto 2019, alle ore 12:29

Mi piace
5
0
Tragico incidente lungo la strada statale 12: perdono la vita due giovani di Barbiano e Villandro

In Alto Adige,domenica all’ora di pranzo, verso le 12:45, hanno perso la vita due giovani motociclisti  diretti a Bolzano: all’altezza di Campodazzo nella Valle Isarco, poco dopo il Ponte Steger, la moto su cui viaggiavano si è tragicamente imbattuta frontalmente con un fuoristrada.

L’impatto è stato tremendo: il giovane Rene Niederstaetter di soli 22 anni, residente nel comune di Barbiano, era alla guida della Honda ed è deceduto sul colpo mentre la sua passeggera 21enne Jessica Rabensteiner, che viveva a Villandro, è stata inizialemnte rianimata e subito dopo, in gravissime condizioni, trasportata all’ospedale San Maurizio di Bolzano, dove è morta poche ore dopo essere stata ricoverata. 

L’autista del SUV, un uomo residente nel comune di Mühlbach, ha invece riportato delle lievi contusioni mentre i suoi due passeggeri a bordo sono stati condotti in ospedale in stato di forte shock.

L’incidente sarebbe avvenuto lungo la strada statale 12 dell’Abetone e del Brennero che collega Pisa al Passo del Brennero: sembra che la collisione sarebbe avvenuta a causa del senso opposto di marcia che uno dei due veicoli avrebbe percorso su una lunga curva, e sono in corso ora le indagini da parte della polizia per comprendere appieno le dinamiche del tragico incidente che è costato la vita ai due giovani ragazzi.  

La moto su cui i due giovani viaggiavano era una Honda CBR 1000, classe sport bike, chiamata anche “Lama di Fuoco”: si tratta di una moto sportiva, prodotta dalla nota multinazionale giapponese, caratterizzata da quattro cilindri con motore in linea, tipico delle CBR, con raffreddamento a liquido da 998 cc. Il giovane Rene, oltre ad aver partecipato a gare di motocross, era anche un eccellente monociclista: aveva infatti partecipato a gare internazioni insieme alle sue due sorelle gemelle, facendo parte anche del team di coaching dell’Associazione sportiva monociclismo AC Villanders Einrad, in provincia di Bolzano.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Lara Tubia

Lara Tubia - Non ci sono parole sufficientemente adatte per commentare questa tragica vicenda: resta solo il cordoglio profondo per le famiglie delle vittime e l'attesa del completamento delle indagini in corso per poter comprendere dettagliatamente cosa abbia potuto causare un incidente così grave da aver interrotto precocemente le vite di due ragazzi giovani, troppo giovani.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!