Iscriviti

Tragedia in Trentino: Elena scivola e muore a 26 anni durante l’arrampicata

Elena Pellegrini, 26anni, stava facendo arrampicata con il fidanzato e alcuni amici quando è scivolata sul alcune grosse rocce ed è morta. Il sindaco di Maranello ha espresso il suo cordoglio per il tragico incidente.

Cronaca
Pubblicato il 25 ottobre 2021, alle ore 12:20

Mi piace
0
0
Tragedia in Trentino: Elena scivola e muore a 26 anni durante l’arrampicata

Dopo l’incidente mortale lungo la ferrata delle Aquile in Paganella di ieri, dove a perdere la vita è stato un ragazzo mantovano di 25 anni, verso le 17 di ieri, sulle montagne del Trentino, si è consumato un nuovo dramma. Elena Pellegrini, 26 anni, originaria di Milano ma residente da oltre un anno a Maranello, in provincia di Modena, dove insegnava spagnolo in due diverse scuole, è morta.

La ragazza, classe 1995, stava facendo arrampicata con il fidanzato e con alcuni amici in Trentino, in una spensierata domenica autunnale, quando è scivolata per diversi metri lungo un pendio, costituito da enormi rocce.

La ricostruzione dell’incidente fatale

Il gruppo di amici stava facendo bouldering, un’arrampicata tipica su grossi massi rocciosi, in Val Daone. Elena si era allontanata momentaneamente dal gruppo, senza più farvi ritorno. Preoccupato, quest’ultimo, intorno alle 17, ha allertato i soccorsi e le ricerche sono scattate immediatamente.

Il Tecnico di Centrale Operativa del Soccorso Alpino e Speleologico, con il Coordinatore dell’Area operativa Trentino occidentale, ha chiesto l’intervento di una squadra di sei operatori della Stazione Valle del Chiese, che si sono portati sul posto con i mezzi, insieme ai Vigili del Fuoco di Daone, per dare inizio alle operazioni di ricerca.

La ricerca si è focalizzata nell’area che si sviluppa attorno ai massi dove il gruppo stava facendo bouldering e lungo il greto del fiume Chiese, dove i soccorritori, intorno alle 17.40 hanno trovato il corpo senza vita della ragazza. Fatali le ferite riportate dopo essere scivolata per diversi metri lungo un pendio caratterizzato anche da grossi massi rocciosi.Dopo il nullaosta delle autorità, la salma è stata recuperata a bordo dell’elicottero e trasferita alla camera mortuaria di Pieve di Bono.

I messaggi di cordoglio 

Elena Pellegrini, nata a Milano, si era laureata in Lingue e letterature straniere. Da 9 anni era fidanzata con Enrico Gennari, videomaker freelance, trasferendosi a Maranello per amore. Il ragazzo, sconvolto dall’accaduto, ha dichiarato: “Una tragedia assurda, conoscevamo bene quel posto, ci eravamo stati altre volte e avevamo fatto escursioni molto più difficili, non riesco a capire come possa essere successo”.Luigi Zironi, sindaco di Maranello, ha espresso il suo cordoglio verso la famiglia di Elena: “Il nostro pensiero va al dolore indescrivibile che stanno affrontando”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Dove essere una domenica spensierata ma il destino, a volte spietato e crudele, si è accanito sulla povera Elena, strappandola improvvisamente e per sempre all'affetto dei suoi amici, del suo fidanzato e dei suoi cari. Una morte orribile, quella della 26enne. Riposa in pace e veglia su chi ti ha amato nella tua vita terrena.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!