Iscriviti

Tragedia a Varese, uccide il figlio e accoltella la moglie: il corpo del bimbo nascosto in un armadio

Un 40enne, in fase di separazione dalla moglie, ha prima accoltellato il figlio di 7 anni, uccidendolo, e poi, forse con la stessa arma, ha tentato di togliere la vita all'ex compagna. Dopo un'intensa attività di ricerca, è stato catturato dai carabinieri.

Cronaca
Pubblicato il 2 gennaio 2022, alle ore 13:00

Mi piace
1
0
Tragedia a Varese, uccide il figlio e accoltella la moglie: il corpo del bimbo nascosto in un armadio

Orrore e incredulià in provincia di Varese, dove uomo di 40 anni ha ucciso il figlio di 7 anni, ieri sera, nella sua abitazione in provincia di Vares,e a Morazzone. Poi si è recato a Gazzada, sempre nel Varesotto, e ha tentato di uccidere, accoltellandola, la ex moglie, che era ospite dai suoi genitori e si è dato alla fuga.

I carabinieri lo hanno fermato all’alba di oggi, 2 gennaio 2022, a Viggiù e lo hanno denunciato per omicidio e tentato omicidio. I militari hanno perquisito l’abitazione dell’uomo a Morazzone, facendo una scoperta macabra: il cadavere del piccolo era, infatti, nascosto in un armadio. 

La ricostruzione dell’accaduto

L’uomo, che ha ucciso il suo bambino di 7 anni con un fendente alla gola e, probabilmente con lo stesso coltello usato per ammazzare il piccolo, ha tentato di accoltellare a morte la ex moglie, gravemente ferita, era in fase di separazione. Davide Paitone, 40 anni, la scorsa notte ha ucciso il piccolo Daniele, nella sua abitazione di Morazzone, per poi nascondere il cadavere nell’armadio e recarsi a Gazzada Schianno, per aggredire a coltellate la moglie dalla quale si stava separando.

 La donna è ora ricoverata al pronto soccorso dell’ospedale di Varese, fuori pericolo di vita. A quanto emerso l’omicida, ai domiciliari con l’accusa di aver accoltellato un collega di lavoro ad Azzate, a fine novembre, aveva ottenuto di trascorrere il Capodanno con il figlio che, questa sera, sarebbe dovuto tornare dalla mamma.

E’ stata proprio la compagna a lanciare l’allarme e a far scattare immediatamente le ricerche del fuggitivo. La sua auto è stata individuata nella zona di confine: c’è stato un inseguimento e uno speronamento dell’auto di servizio dei carabinieri, che lo hanno raggiunto a piedi nei boschi. Si era nascosto in un capanno di caccia ed era ancora armato di coltello. 

Ci è voluto un ampio dispiegamento di mezzi, secono quanto riportato da Varenews, dalle 6:30 di stamattina, ed un’intensa attività di ricerca con 13 pattuglie e un elicottero, per ritrovarlo. . L’uomo è stato arrestato dai carabinieri per omicidio e tentato omicidio e terminate le formalità verrà portato in carcere a Varese.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Questo 2022 è iniziato davvero male, con questa tragica notizia. Un bimbo ucciso dal padre e una ex moglie che, per fortuna, è riuscita a salvarsi. Si sarebbe potuto trattare dell'ennesimo femminicidio. Spero che per il colpevole si aprano le porte del carcere a vita per i reati commessi, senza attenuanti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!