Iscriviti

Tragedia a Carpi, esplosione in un garage: Giovanni muore a 27 anni

Giovanni è morto a 27 anni, travolto da un'esplosione mentre stava riparando la sua auto in garage. il suo amico è ricoverato in gravissime condizioni.

Cronaca
Pubblicato il 24 dicembre 2021, alle ore 13:58

Mi piace
0
0
Tragedia a Carpi, esplosione in un garage: Giovanni muore a 27 anni

Non ce l’ha fatta Giovanni Bozzolo, che ha perso la vita in seguito a un’esplosione avvenuta nell’autorimessa interrata del civico 16 di via Mar Tirreno, mentre stava riparando la sua auto. 

La tragedia, che si è consumata a Carpi, non ha lasciato scampo al 27enne, che insegnava in un liceo del comune modenese ed era originario di Tropea, in provincia di Vibo Valentia, in Calabria. Un altro giovane di 26 anni, amico della vittima, è ricoverato in gravi condizioni in ospedale a Cesena. In queste ore sono in corso le indagini per far luce sull’accaduto. 

La ricostruzione della tragedia 

Forse l’esplosione sarebbe stata prodotta dal contatto della benzina, fuoriuscita dal serbatoio, con una stufetta accesa per attutire il freddo. E’ stato un vicino di casa il primo ad intervenire dopo aver udito l’esplosione: dopo essere sceso nei garage ha visto il fumo uscire da una delle porte quasi completamente abbassate ed è intervenuto, scoprendo un corpo ormai senza vita e soccorrendo l’altro giovane. L’immediato arrivo del 118 ha permesso di prestare le prime cure al ferito, che è poi stato trasferito in condizioni critiche al Centro specializzato dell’Ospedale Bufalini di Cesena.

Giovanni Bozzolo era figlio del fotoreporter Vittorio Bozzolo, originario di Soverato ma residente da decenni a Tropea. La vittima, laureato in Matematica e docente al liceo scientifico «Fanti» di Carpi, insieme ad un amico stava eseguendo lavoretti di manutenzione su un’auto che sarebbe servita alla vittima per tornare in Calabria per le feste natalizie. 

 Sulla tragedia che ha sconvolto la cittadina del Tirreno calabrese, è intervenuto il sindaco della cittadina costiera del Vibonese, Giovanni Macrì. “Sento il bisogno -ha detto Macrì – di condividere con tutta la nostra comunità una notizia terribile. Giovanni Bozzolo era un ragazzo in gamba, amato da tutti per la sua bontà e la sua crudele sorte ci stringe il cuore. Le parole servono solo a unirci nella condivisione del dolore col desiderio di rappresentare la nostra vicinanza al suo papà Vittorio, alla sua mamma Angelina e a tutta la famiglia. La città tutta soffre e abbraccia Giovanni: sarai sempre con noi giovane figlio di Tropea” .

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una tragedia immane quella in cui ha perso la vita il giovane 27enne mentre stava riparando la sua auto. Sono vicina, in questo momento, al dolore dei familiari, cui pongo le mie più sentite condoglianze e prego affinché il suo amico, ricoverato in gravi condizioni, possa presto riprendersi. Riposa in pace Giovanni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!