Iscriviti
Napoli

Tragedia a Capodanno: morto Carmine Montini, 21 enne investito sulla Statale 162

Nella giornata del 31 dicembre 2018 è scomparso il giovane Carmine Montini, ragazzo di 21 anni nato a Casalnuovo Di Napoli, investito sulla Statale 162

Cronaca
Pubblicato il 1 gennaio 2019, alle ore 21:39

Mi piace
3
0
Tragedia a Capodanno: morto Carmine Montini, 21 enne investito sulla Statale 162

Nella serata del 31 dicembre, un 21 enne è morto per essere stato investito da un’automobile sulla Statale 162 all’altezza dell’uscita di Acerra, nota anche come “Strada statale 162 NC Asse Mediano”. 

Carmine Montini, è stato investito alle ore 20:30 della giornata del 31 dicembre. All’interno dell’auto un ragazzo di 29 anni, proveniente dalla provincia di Caserta. Secondo il sito de “La Repubblica”, la vettura non apparteneva al giovane casertano ma alla madre.

Le dinamiche dell’incidente

Secondo le prime ricostruzioni, Carmine stava percorrendo a piedi la Strada Statale 162. Il ragazzo, a causa di un impatto così violento, è morto sul colpo, rendendo inutile ogni tipo di soccorso.

Il sostituto procuratore di turno di Napoli Nord ha disposto immediatamente l’autopsia sulla salma; il corpo è stato portato all’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II.

Sul luogo dell’incidente sono arrivati i carabinieri di Casoria a cui sono state affidate le indagini per cercare di ricostruire l’esatta dinamica di questo tragico incidente. Sul posto è intervenuto anche il 118, ma purtroppo i medici hanno dovuto solamente confermare la sua morte. In queste ore si stanno valutando diverse ipotesi sulla sua morte, tra cui quella del suicidio. Si cerca di capire perché il ragazzo abbia deciso di camminare senza l’ausilio di un mezzo su una strada tanto pericolosa. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Una notizia che mi ha sconvolto. Conoscevo il ragazzo, eravamo compagni di scuola e posso confermare che era un bravo ragazzo. Purtroppo però non si può escludere che si tratti di un suicidio, ma spero che si possa conoscere la verita' nei prossimi giorni

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!