Iscriviti
Torino

Torino: si presenta in questura perché ha smarrito i documenti, ma era latitante. Arrestato

La denuncia dello smarrimento dei documenti d'identità è costata cara ad un quarantasettenne di Torino, che risultava latitante da un anno e che è stato immediatamente portato in carcere.

Cronaca
Pubblicato il 6 luglio 2020, alle ore 13:02

Mi piace
2
0
Torino: si presenta in questura perché ha smarrito i documenti, ma era latitante. Arrestato

Quando si smarriscono i documenti d’identità, si sa è una vera e propria rogna! Bisogna innanzitutto sporgere denuncia di smarrimento agli agenti di polizia, per poi rifare nuovamente tutti i documenti. Insomma una vera e propria scocciatura, ma c’è anche a chi va molto peggio!

Sì perché un uomo di Torino ha pagato molto cara questa perdita dei documenti, addirittura per lui si sono aperte le porte del carcere! Una notizia che letta così, ha dell’assurdo ma che in realtà nasconde una vicenda molto particolare. Un uomo residente a Torino si era infatti recato presso gli uffici di Polizia di Via Grattoni a Torino per denunciare lo smarrimento dei suoi documenti d’identità.

L’uomo aveva portato con sé una fotocopia della carta d’identità che aveva perso e aveva comunicato le sue generalità, così come erano riportate sulla fotocopia. Purtroppo per l’uomo però sono scattati immediatamente le verifiche che per prassi vengono effettuate da parte della banca dati S.D.I. (sistema di indagini) da parte degli agenti addetti alla ricezione denunce.

https://tuttoggi.info/wp-content/uploads/2019/02/questurapg.jpg

I controlli effettuati hanno rilevato che l’uomo risultava latitante da oltre un anno. Il quarantasettenne era ricercato dalla polizia dal luglio dell’anno scorso ma era sempre riuscito a sfuggire all’arresto. L’uomo infatti non aveva nessun impiego lavorativo e non aveva una fissa dimora ma si spostava continuamente da un posto all’altro, motivo per cui gli agenti di polizia non erano mai riusciti a rintracciarlo. Essendo un senzatetto, era riuscito sempre ad eludere tutti i tentativi di cattura da parte degli agenzi di polizia-

Ma grazie allo smarrimento dei suoi documenti d’identità, l’uomo si è praticamente consegnato spontaneamente alla polizia che lo cercava da molto tempo. Il quarantasettenne di Torino è stato portato immediatamente in carcere, dove doveva stare già dall’anno scorso. Chissà quest’uomo quanto si starà pentendo di aver denunciato i suoi documenti!

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ivana Currao

Ivana Currao - Menomale che quest'uomo ha smarrito i suoi documenti d'identità perchè grazie a questa fortuita perdita, gli agenti della polizia di Torino hanno finalmente messo fine alla sua fuga! Non è sempre un male quando si smarriscono i documenti se questo serve a far giustizia e a prendere un uomo che è latitante da oltre un anno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!