Iscriviti
Torino

Torino: si presenta all’esame della patente al posto di un amico, denunciato un nigeriano

L'episodio si è verificato la mattina del 19 maggio scorso, gli esaminatori si sono accorti che la foto sui documenti non corrispondeva alla persona che si era presentata presso la Motorizzazione Civile. Il giovane ha dichiarato di aver voluto aiutare un amico.

Cronaca
Pubblicato il 22 maggio 2021, alle ore 10:26

Mi piace
0
0
Torino: si presenta all’esame della patente al posto di un amico, denunciato un nigeriano

Si è presentato presso la Motorizzazione Civile di Torino per poter sostenere un esame, ma lo ha fatto al posto di un amico, presentando agli esaminatori delle false generalità. È finito nei guai un 26enne di origini nigeriane, che adesso dovrà rispondere di falsa attestazione sull’identità personale, falso ideologico e falso materiale. Tutto è cominciato nella mattina del 19 maggio, alla fine dell’esame teorico per conseguire la patente di guida. Un esaminatore ha visionato i documenti personali del giovane, ma si è accorto che non c’era somiglianza tra la persona che appariva sui documenti e il 26enne. 

Accorgendosi dello scambio di persona, la Motorizzazione Civile ha allertato subito la Polizia di Stato. Una volante si è recata sul posto, attendendo che il 26enne finisse la prova. A questo punto, quando il ragazzo stava per uscire dalla stanza, lo hanno fermato chiedendo a quest’ultimo di togliere la mascherina. Il giovane in un primo momento ha negato di non essere lui la persona che doveva sostenere l’esame, poi però ha amesso le proprie responsabilità. 

Voleva aiutare un amico

Agli agenti il 26enne ha dichiarato che ha agito in questa maniera perché voleva aiutare un amico. Ma il suo gesto “altruista” gli è costato davvero molto caro. Nelle sue tasche i poliziotti hanno trovato altri documenti che attestavano un’identità diversa. Dopo le formalità di rito il 26enne è stato rilasciato in stato di libertà.

I casi di sostituzione di persona agli esami per la patente di guida non sono rari in Italia. Già lo scorso febbraio un 27enne senegalese, sempre a Torino, si presentò presso la Motorizzazione Civile scambiando la sua identità con quella di un’altra persona. Anche in quel caso il giovane venne denunciato. 

Nelle prossime ore si potranno conoscere altri particolari su questo assurdo episodio che si è verificato nel capoluogo piemontese. Grazie al tempestivo intervento dell’esaminatore ci si è potuti accorgere che il 26enne fosse un’altra persona e non chi doveva sostenere regolarmente l’esame. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio incredibile quello avvenuto a Torino. Queste notizie ci fanno capire di come la gente sia pronta a tutto pur di raggiungere i propri scopi. Al 26enne nigeriano è andata molto male, e anche se voleva aiutare un amico ciò non è consentito dalla legge. Conseguire la patente di guida è infatti una cosa molto seria.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!