Iscriviti
Torino

Torino, ritrovati i due fidanzatini che erano scappati: "Non avevamo più soldi"

I due fidanzatini di Cremona che hanno deciso di fare la fuitina, scappando, sono stati fortunatamente rintracciati e ritrovati a Torino. Stanno bene e potranno riabbracciare le loro famiglie.

Cronaca
Pubblicato il 2 novembre 2021, alle ore 10:18

Mi piace
1
0
Torino, ritrovati i due fidanzatini che erano scappati: "Non avevamo più soldi"

Le classiche fuitine, ovvero le fughe d’amore tra i giovani, sono qualcosa che permette loro di allontanarsi dalla famiglia se il loro amore o relazione non è ben vista dai familiari oppure vogliono semplicemente dedicarsi a una mini fuga romantica. I due ragazzini di Cremona, di 18 anni lui e di 15 lei, scappati da Cremona, sono stati fortunatamente trovati a Torino e stanno bene. Ecco cosa è realmente successo. 

I due fidanzatini, rispettivamente di 15 e 18 anni, sono stati ritrovati nella mattinata di lunedì 1 novembre poco vicino alla stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova. I due erano scomparsi lunedì scorso da Cremona destando preoccupazione nei genitori. Stanno entrambi bene e, secondo le fonti della polizia, i due si sarebbero allontanati volontariamente da casa dei familiari.

I genitori della ragazza di 15 anni avevano presentato denuncia non appena si sono resi conto che la loro figlia non aveva più fatto ritorno a casa. Fortunatamente è andato tutto bene e possono finalmente riabbracciarli. Nelle prossime ore, gli inquirenti li interrogheranno in modo da capire cosa ci sia alla base della loro fuga, sebbene si pensa che sia scaturita per motivi sentimentali. 

Prima di arrivare nel capoluogo piemontese, hanno raggiunto anche le città di Milano e di Genova dove avrebbero dormito all’addiaccio in mancanza di fondi per potersi sostentare e sopravvivere. Gli investigatori della Squadra Mobile sono riusciti a capire dove fossero i giovani grazie alla telefonata del 18enne a un amico in cui gli diceva di non avere più soldi a disposizione. 

Da giorni, i cellulari dei due ragazzi risultavano spenti e per gli investigatori era difficile riuscire a rintracciarli, ma quella telefonata si è rivelata provvidenziale e i due ora possono tornare a casa a Cremona dalle rispettive famiglie dopo questa fuga d’amore tra varie città di Italia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Fortunatamente la vicenda di questi due innamorati è andata nel modo migliore. Chissà come mai avranno deciso di scappare. Non credo sia una fuga romantica, ma forse i genitori non accettavano la loro relazione. Sicuramente l'interrogatorio a cui verranno sottoposti cercherà di far luce su quanto accaduto. Mi domando una cosa: se i soldi non fossero terminati, avrebbero contattato il loro amico? Non si sa, ma tutto è andato bene e questo è l'essenziale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!