Iscriviti
Torino

Torino, reside disarma studente. Era armato di 4 coltelli serramanico

In una Scuola Media uno studente si presenta in aula con 4 coltelli saramanico. Durante l'intervallo una professoressa si accorge dei coltelli dà subito l'allarme ed il Preside interviene per disarmare il 12enne.

Cronaca
Pubblicato il 21 febbraio 2019, alle ore 06:09

Mi piace
14
8
Torino, reside disarma studente. Era armato di 4 coltelli serramanico

Lunedì 18 febbraio, uno studente di seconda media di un istituto dell’Alto Canavese, zona ad ovest di Torino, si presenta in aula armato di 4 coltelli a serramanico.

I coltelli erano nascosti nel giubbotto fino a quando, probabilmente per fare colpo sui compagni, ha deciso di esporli. Un insegnante, durante l’intervallo, ha visto il 12enne armato e ha chiesto subito aiuto.

I fatti

Lunedì mattina, durante l’intervallo, il ragazzo inizia a frugare nelle tasche del giubbotto per poi estrarre quattro coltelli che prima poggia sul banco e poi maneggia verso i compagni.

Un insegnante che passava davanti all’aula ha notato lo strano raggruppamento della classe e, per controllare cosa stesse accadendo, si è fermato ad osservare. Scoperta la presenza delle armi, l’insegnate ha fatto scattare immediatamente l’allarme; il Dirigente Scolastico, arrivato prontamente in aula ha immediatamente disarmato il ragazzo e portato gli oggetti sequestrati in presidenza in attesa dell’arrivo dei carabinieri.

Il ragazzo ha dichiarato di aver preso le armi a casa e i Militari stanno verificando la veridicità delle affermazioni. Se così fosse il gesto del ragazzo potrebbe concludersi con una denuncia a carico dei genitori.

La reazione dei genitori della scuola

L’episodio, per quanto sia un caso isolato, ha destato molta preoccupazione tra i genitori della scuola. Questi hanno chiesto spiegazioni al personale scolastico ma le risposte che ricevute non erano soddisfacenti; per questo motivo hanno deciso di raccontare alla stampa l’accaduto nella speranza di ottenere maggiori chiarimenti.

Per la tutela del ragazzo non è stato comunicato il nome dell’Istituto ma, all’interno dell’Alto Canavese, sono presenti tre Istituti di Scuola Media quello di Forno Canavese, di Valperga, di Cuorgnè.

Il ragazzo si è scusato del gesto e ha puntualizzato che non voleva fare del male a nessuno ma solo impressionare i suoi compagni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Marella

Daniela Marella - Se anche quella del ragazzo fosse davvero una bravata e quindi, non aveva intenzione di fare del male a nessuno, davvero non capisco come fa a venire in mente di portare dei coltelli in aula. Considero più che giustificata la reazione dei genitori ed il desiderio di avere risposte chiare e dettagliate sull'accaduto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!