Iscriviti
Torino

Torino, nipote denuncia molestie del nonno orco dopo aver letto "Tredici": 88enne condannato a 7 anni

Una storia di molestie sessuali e abusi, finita con 7 anni di carcere per un nonno orco 88enne. La nipotina è riuscita a denunciare dopo la lettura del libro "Tredici".

Cronaca
Pubblicato il 16 febbraio 2021, alle ore 11:29

Mi piace
1
0
Torino, nipote denuncia molestie del nonno orco dopo aver letto "Tredici": 88enne condannato a 7 anni

Una storia che arriva dal Torinese e ha per protagonista una bimba, all’epoca dei fatti, di soli 7 anni…una bambina vittima di abusi e molestie sessuali da parte del nonno orco.

Si parla di violenze consumate fino ai 12 anni della vittima, quando la stessa, dopo aver letto il libro “Tredici”, è riuscita a trovare in sè stessa il coraggio di denunciare quanto accadutole.

L’accaduto

Ai tempi delle molestie, la bambina non capiva cosa realmente le accadesse quando il nonno, mentre la nonna andava a dormire, restava con lei sul divano o le chiedeva di accompagnarla al capanno degli attrezzi. Passa il tempo e la vittima, alle medie, inizia a realizzare che quel nonno abusa di lei. Lo intuisce grazie ad un corso di educazione sessuale ma, soprattutto, dopo aver letto il libro “Tredici” di Jay Asher, dal quale è stata tratta la serie Netflix 13 Reasons Why. 

Ad esserle stata di grande aiuto, la storia di Anna Baker, suicida dopo uno stupro a una festa di compagni di scuola. E’ dall’attenta lettura del libro che la giovane trova, in sè, il coraggio di esternare gli abusi sessuali subiti dal nonno alla docente che, a sua volta, informa la preside dell’istituto frequentato dalla piccola vittima, ormai 12enne, di quanto le è stato riferito.

Ma la preside per un anno tiene nel cassetto il nome dello stupratore, prima di portarlo alle forze dell’ordine. Ora è accusata di omissione di atti d’ufficio, condannata a pagare una somma simbolica di 250 euro che serve a dimostrare il ruolo degli adulti in questa terribile vicenda. La ragazzina e i genitori hanno ricevuto 60 mila euro di provvisionale mentre il nonno orco, 88enne, è stato condannato a 7 anni di carcere per le ripetute violenze sulla nipotina, durate per diversi anni, dai quando lei aveva 7 anni sino ai 12.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Katia Lenti

Katia Lenti - Una storia dell'orrore che, a mio avviso, dovrebbe essere punita ben più severamente per aver rovinato psicologicamente e fisicamente questa povera ragazzina, segnandola per sempre. Storie come questa dovrebbero essere punite con l'ergastolo, a mio avviso. Sono vicina ai genitori della vittima e spero che il coraggio di questa giovanissima possa fungere da esempio affinché altre piccole trovino la forza di denunciare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!