Iscriviti
Torino

Torino, ha un malore e muore improvvisamente: sette ore prima aveva fatto il vaccino anti Covid

Tragedia a Torino, precisamente in corso Racconigi, dove una signora di 62 anni di origine rumena è deceduta per cause che sono ancora tutte da chiarire. La vittima faceva di professione la badante e aveva alcune patologie pregresse.

Cronaca
Pubblicato il 22 luglio 2021, alle ore 10:49

Mi piace
0
0
Torino, ha un malore e muore improvvisamente: sette ore prima aveva fatto il vaccino anti Covid

Stava guidando la sua auto, quando all’improvviso ha avuto un malore ed è riuscita ad accostarsi. Da lì in poi ha perso i sensi perdendo la vita pochissimi istanti dopo. Così è morta una donna rumena di 62 anni, che di professione faceva la badante. La signora, prima di accostare, visto che si trovava al centro della carreggiata, è riuscita ad evitare incidenti. A nulla sono valsi i tentativi dei sanitari del 118 di salvarle la vita. Sul posto si è recata una volante del commissariato della Polizia di Stato di zona San Paolo. Il dramma s’è verificato in corso Racconigi.

Gli agenti hanno constatato quanto accaduto. L’ambulanza ha trasportato la donna ormai priva di vita nelle camere mortuarie dell’ospedale Maria Vittoria. Nel corso dei relativi accertamenti, gli agenti hanno constatato di come sette ore prima la donna avesse ricevuto una dose del vaccino anti Covid prodotto da AstraZeneca. Proprio per questo motivo la Procura ha aperto un fascicolo d’inchiesta. Si deve stabilire, infatti, se la somministrazione del siero c’entri qualcosa con il decesso della signora. 

Disposta autopsia

Sul caso indaga la pm della Procura della Repubblica di Torino, Chiara Canepa. Il magistrato ha disposto che sulla salma della vittima venga effettuata un’autopsia, il quale si svolgerà venerdì prossimo alla presenza del medico legale Clara Bioletti. La 62enne deceduta soffriva anche di patologie pregresse. 

In particolare, il malore potrebbe essere compatibile proprio con i mali da cui era affetta la badante: tra questi figurava l’ipertensione. Per motivi di privacy le generalità della vittima non sono state rese note. Saranno adesso le indagini a chiarire che cosa sia realmente successo alla signora. Gli inquirenti hanno comunque ritenuto opportuno indagare perchè soltanto sette ore prima aveva ricevuto la somministrazione del siero. 

Al momento, il siero prodotto da AstraZeneca è raccomandato soltanto per le persone over 60. Come è risaputo, tale vaccino non è più somministrato nelle fasce giovani della popolazione. Nelle prossime ore si potranno conoscere ulteriori dettagli su questa vicenda che sta facendo discutere l’opinione pubblica. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Si tratta di una vicenda assolutamente delicata, che deve essere ancora chiarita con precisione. Non si sa se il vaccino c'entri qualcosa con il decesso della signora, che potrebbe essere deceduta anche per cause naturali, visto che era affetta da altre malattie. Bisogna ricordare che al momento, tutti i decessi post vaccino, sono risultati assolutamenti scollegati dalla somministrazione del siero.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!