Iscriviti
Torino

Torino, corre in ospedale per partorire, ma la bambina nasce in taxi

Una bella notizia perchè mamma e bambina stanno bene. Una donna straniera partorisce in taxi a Torino. La donna aveva chiamato il mezzo per arrivare in ospedale.

Cronaca
Pubblicato il 21 dicembre 2021, alle ore 21:41

Mi piace
0
0
Torino, corre in ospedale per partorire, ma la bambina nasce in taxi

Una bella storia natalizia arriva da Torino, quella di una mamma che non riesce ad arrivare in ospedale e partorisce in taxi. Mamma e figlia stanno bene. Il tassista Luca, 45 anni, racconta l’esperienza che ha vissuto e dice che è stato un bel regalo di Natale. 

Il tassista racconta che, la chiamata gli era stata passata dalla centrale ed è andato in corso Svizzera per prendere una coppia che aveva richiesto questo servizio. La coppia gli ha chiesto di portarli all’ospedale Sant’Anna, erano le 15 circa. Durante il tragitto, Luca si rende conto che qualcosa non va. La donna stringeva il braccio del marito e si è poi rivolta verso di lui dicendo che la testa della piccola era già fuori.

Il tassista, dallo specchietto si è reso conto che la donna stava per partorire sul suo sedile posteriore. Ha quindi deciso di cambiare metà per evitare di fare strada in più. Li ha portati al Maria Vittoria. Luca è arrivato in ospedale, suonando il clacson e attirando l’attenzione dei sanitari.

Il tassista, come riporta Repubblica, dice: “Tutto è andato bene. Ma se mi avessero detto subito che erano già iniziate le doglie avrei cambiato percorso da subito, risparmiando tempo”. Come afferma, se avesse saputo fin da subito che la donna stava avendo già delle contrazioni avrebbe cambiato percorso. Racconta anche che non è la prima volta che accompagna una donna incinta in ospedale ma in quel caso è arrivato in tempo.

Essendo tassista a Torino da 11 anni, ha molta esperienza e racconta anche di quella volta, in cui per il Giro D’Italia, trasportava una donna che si sentiva male. In quel caso, dice, non lo volevano far passare e da quel momento, per sei anni, non ha lavorato con maratone ed eventi sportivi. La paura in quel caso, deve essere stata tanta.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Codino

Marta Codino - Belle storia di Natale. Probabilmente la signora non immaginava che la figlia sarebbe arrivata così velocemente. Il tassista è stato comunque bravo e molto scrupoloso nel capire che la signora aveva bisogno di assistenza immediata. Il tassista non ha solo fatto il suo lavoro ma ha anche aiutato la coppia ad arrivare velocemente alla meta. Una bella storia con un bel lieto fine. Storie che dovremmo sentire più spesso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!