Iscriviti
Torino

Torino, carabiniere fuori servizio tenta di impedire una rapina, ma viene accoltellato

In un tentativo di rapina in una farmacia di Torino, un carabiniere, pur non essendo in servizio, interviene, ma ha la peggio in quanto viene accoltellato al torace e alla gamba.

Cronaca
Pubblicato il 30 novembre 2021, alle ore 11:27

Mi piace
1
0
Torino, carabiniere fuori servizio tenta di impedire una rapina, ma viene accoltellato

Il mestiere delle forze dell’ordine, che siano Carabinieri o Poliziotti, è davvero duro e difficile. Molti di loro rischiano di rimetterci la vita soprattutto quando sono in condizioni difficili, come nel mezzo di una rapina. In Piemonte, a Torino, un Carabiniere ha purtroppo avuto la peggio, dal momento che, pur essendo fuori servizio, ha cercato di impedire una rapina, ma è stato accoltellato. Qui spieghiamo la ricostruzione dei fatti e le sue condizioni.

Il fatto che stiamo per raccontare ha avuto luogo in una farmacia di Torino, nella serata di lunedì 29 novembre. Non appena in una farmacia si stava facendo una rapina all’incasso della giornata, il carabiniere, fuori servizio, evidentemente all’interno del negozio, ha cercato di sventare la rapina, intervenendo, ma il suo tentativo è andato nel peggiore dei modi dal momento che è stato ferito.

Il carabiniere è in questo momento all’Ospedale San Giovanni Bosco di Torino dove è stato intubato, ma le sue condizioni sono alquanto serie, come dichiara anche Claudio Lunardo, Comandante Provinciale dell’Arma che si è immediatamente recato sul posto per sincerarsi delle sue condizioni di salute. 

Il carabiniere che lavora presso la compagnia Oltre Dora, durante il tentativo di sventare la rapina, è stato accoltellato due volte: una alla gamba e l’altra al torace, che sembra abbia interessato anche un polmone. Il brigadiere ha beccato i due malviventi a volto coperto, mentre stavano cercando di fare la rapina. 

Ha provato a spaventarli, non appena si è identificato, lanciando loro dei medicinali. Uno di loro, in preda allo spavento, ha estratto la pistola che si è poi rivelata una scacciacani. A quel punto, il carabiniere ha provato a bloccare i rapinatori, ma ha avuto la peggio, ricevendo ben due coltellate. Sulla questione, è intervenuto immediatamente il neosindaco di Torino, Stefano Lo Russo: “È un fatto gravissimo. Chiederò al comandante provinciale dell’Arma aggiornamenti sulla salute dell’eroico carabiniere, intervenuto con grande spirito di servizio anche se non operativo. Un grande ringraziamento all’Arma dei Carabinieri è mi auguro che il brigadiere possa rimettersi presto”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Questo carabiniere, pur non essendo in servizio, si è prodigato affinché tutti fossero al sicuro, ma ora sta subendo la peggiore situazione dal momento che è stato accoltellato. Speriamo si rimetta presto e possa tornare a essere operativo quanto prima. Il carabiniere si è comportato in modo esemplare rischiando la sua stessa vita. Merita davvero un elogio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!