Iscriviti
Torino

Torino: arrestate, per maltrattamenti fisici e verbali, due maestre d’asilo nido

La polizia di Torino ha arrestato - per maltrattamenti fisici e psicologici, oltre che per diverse irregolarità della struttura - due maestre di un asilo nido privato.

Cronaca
Pubblicato il 30 gennaio 2019, alle ore 01:53

Mi piace
16
9
Torino: arrestate, per maltrattamenti fisici e verbali, due maestre d’asilo nido

La polizia di Torino ha disposto l’arresto di due maestre di un asilo nido in famiglia ritenuto completamente abusivo, in cui venivano compiuti maltrattamenti fisici e verbali ai danni di bambini dai 3 mesi ai 3 anni. L’arresto odierno è partito in seguito ad un’indagine iniziata nello scorso novembre.

In tale data, la polizia di stato e la procura avevano avviato, unitamente alla squadra mobile, un’indagine utilizzando anche il supporto d’intercettazioni telefoniche che hanno permesso agli inquirenti di scoprire numerosi e gravissime irregolarità della struttura, oltre ai maltrattamenti attuati nei confronti dei piccoli. 

Le accuse

L’asilo nido era situato in una mansarda dove le due maestre accoglievano un numero di bambini superiore a quello consentito dalla legge: come se non bastasse, erano solite lasciare i locali privi di riscaldamento, esponendo i bambini a delle temperature molto fredde nel periodo invernale. 

Dalle indagini è emerso che le maestre nutrivano i bambini in modo non adeguato e contrario alle norme igienico-sanitarie: spesso evitavano di cambiare e lavare i bambini più piccoli che indossavano il pannolino mentre, in altre occasioni, uscivano portandosi dietro i bambini più grandi per fare delle commissioni.

Dalle indagini è emerso anche che erano solite maltrattare i bambini lasciandoli piangere per ore, strattonandoli, impedendo loro di dormire e, in alcuni casi, per punizione, venivano rinchiusi da soli in una stanza. Altre volte, i bambini venivano maltrattati anche verbalmente, o lasciati senza cibo.

Le due donne sono state arrestate dalla polizia di Torino con l’accusa di maltrattamenti continuati in concorso aggravati dalla minore età delle vittime.

Al momento, non è stata rilasciata nessuna informazione in merito alle generalità delle due maestre, né è stata specificata la via ed il nome dell’asilo nido in famiglia privato ma abusivo. La popolazione torinese informata di questi fatti è rimasta sconvolta, e si domanda come sia possibile aprire una struttura per la prima infanzia in modo abusivo senza che nessuno faccia osservazioni in merito. La popolazione chiede il nome delle finte docenti, e maggiori dettagli sulla struttura.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Marella

Daniela Marella - Non se ne può più di sentire casi di maltrattamento verso i bambini: come si può comportarsi in questa maniera dinanzi a delle creature indifese che danno affetto ed amore incondizionato? Come è possibile non avere un istinto amorevole nei confronti di bambini così piccoli e totalmente indifesi? Però, trovo scandaloso che venga aperta una struttura per la prima infanzia in modo abusivo senza che nessuno se ne accorga o dica nulla.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!