Iscriviti

Thailandia: viterbese uccide la moglie e si toglie la vita

Da Viterbo si era trasferito in Thailandia con la moglie da circa un anno. Venerdì mattina arriva la notizia del tragico omicidio-suicidio che mette sotto shock l'intera città italiana.

Cronaca
Pubblicato il 26 febbraio 2019, alle ore 14:17

Mi piace
2
0
Thailandia: viterbese uccide la moglie e si toglie la vita

Stefano Brizioli, originario di Viterbo dove tutt’ora vive la sua famiglia, si era sposato con la thailandese Kusuma Chumnan, 42 anni, e da quasi un anno viveva con lei nel suo paese d’origine, a casa della sorella. Nessuno si sarebbe mai aspettato la terribile tragedia che si è consumata venerdì scorso, quando il 55enne ha soffocato la moglie per poi commettere il suicidio.

Nonostante da molti mesi il Brizioli non frequentasse la città toscana, era molto conosciuto tra i suoi concittadini ed anche molto apprezzato. I media thailandesi hanno parlato a lungo della tragedia; l’ipotesi più accreditata sul movente dell’omicidio-suicidio è stata attribuita ai problemi economici della coppia.

L’omicidio-suicidio

A dare notizia dell’accaduto è stata la sorella di Kusuma, residente negli Stati Uniti. La donna su Facebook chiedeva aiuto ai suoi followers per trovare la famiglia di Brizioli, residente a Viterbo, per far sapere loro della triste tragedia e della possibilità di riportare nel paese d’origine la salma del 55enne.

Da quanto è stato ricostruito dalla polizia thailandese, Brizioli era molto stressato a causa dei problemi economici. I due abitavano a casa della sorella di Kusuama, senza riuscire a trovare lavoro tanto che l’uomo era intenzione di ritornare in Italia. Questo periodo di stress avrebbe portato Brizioli a strangolare la moglie, per poi commettere il suicidio tagliandosi le vene e pugnalandosi al cuore. I corpi privi di vita dei due coniugi sono stati rinvenuti dai parenti della 42enne, corsi in casa poichè non riuscivano a mettersi in contatto con la donna. Mentre Kusuma è stata ritrovata a letto ancora in pigiama, il 55enne era disteso a terra.

Sul tavolo della cucina è stata trovata una lettera lasciata da Brizioli scritta in italiano, il cui contenuto non è stato reso noto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Una storia davvero tragica quella che arriva dalla Thailandia. Due famiglie sono distrutte, e questa è una delle cose più importanti che dobbiamo ricordarci quando ci prendiamo la libertà di giudicare queste tragedie. I nostri pensieri volano fino a questo paese lontano, per abbracciare tutti coloro che stanno soffrendo per questa importante perdita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!