Iscriviti

Terribile grandinata in Italia, i danni sono incalcolabili

Nella serata di ieri un terribile nubifragio si è abbattuto in alcune zone d'Italia, risulta ingente la conta dei danni. Le amministrazioni locali sono all'opera per aiutare la popolazione: ecco cos'è successo.

Cronaca
Pubblicato il 14 maggio 2022, alle ore 14:26

Mi piace
1
0
Terribile grandinata in Italia, i danni sono incalcolabili

Ascolta questo articolo

C’è grande preoccupazione per la grandinata che si è abbattuta proprio nelle ultime ore in Italia. Tantissimi i danni registrati, purtroppo non si era preparati ad una calamità del genere. Oltre a questo, l’inatteso evento metereologico ha procurato tanti disservizi, soprattutto alla circolazione stradale rimasta sospesa per diverse ore in alcune zone.

In poco tempo sono caduti decine di millimetri di pioggia, inondando le strade e allagando edifici privati come garage e scantinati. Sono davvero inquietanti le immagini che si vedono dei brevi filmati registrati in quegli attimi, l’impeto della tempesta è stato particolarmente violento: ecco dove è accaduto tutto ciò.

Le zone più colpite

Questi intensi temporali hanno colpito soprattutto alcune province del Trentino e del Veneto, in particolare il vicentino. Il terribile nubifragio si è abbattuto nella serata di ieri, in alcune zone si sono segnalate anche fortissime grandinate. A Solagna e Mussolente si possono vedere immagini di strade completamente inagibili a causa dei cumuli di grandine formatisi in poco tempo sulla carreggiata.

A destare grandi preoccupazioni sono soprattutto i danni segnalati alle coltivazioni, non tutti i contadini si erano attrezzati per far fronte ad un’emergenza del genere. Il presidente della Coldiretti, Gianluca Babacovi, commenta così quanto accaduto: “In queste ore faremo la conta dei danni e nei prossimi giorni avremo un quadro certo. La preoccupazione da parte dei agricoltori è tanta”. 

Infatti, la grandine caduta copiosamente durante il nubifragio ha inondato interi vigneti e frutteti proprio mentre queste coltivazioni erano in un momento topico. Precisa, infatti, il Presidente Babacovi: “Mi sono arrivate diverse segnalazioni e la situazione non è certamente facile. Abbiamo le mele che sono in un momento delicato della moltiplicazione cellulare ma anche ho visto interi vigneti devastati”. I coltivatori più previdenti sono riusciti a limitare i danni grazie alle reti poste a protezione delle coltivazioni, ma nella maggior parte dei terreni non c’erano sistemi di protezione.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da stefania catessa (@stefaniacatessa)

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Andrea Rubino

Andrea Rubino - Un terribile nubifragio ha causato ingenti danni in molte zone del nord-est Italia. Molte coltivazioni, purtroppo, sembrano essere andate perdute. Speriamo che la situazione sia meno grave del previsto, si sta ancora cercando di capire l'entità dei danni. Purtroppo eventi simili non sono prevedibili, si può solo cercare di limitarne le conseguenze.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!