Iscriviti

Terremoto nel nord-ovest: da qualche giorno la terra trema

Sono diversi gli eventi sismici di questi giorni. Questa mattina una prima scossa (2.9) a Brallo di Pregola e poco dopo a Montalto Pavese (3.7), comuni in provincia di Pavia

Cronaca
Pubblicato il 19 aprile 2020, alle ore 17:44

Mi piace
10
0
Terremoto nel nord-ovest: da qualche giorno la terra trema

Nella tarda mattinata di oggi, 19 aprile 2020, è stata avvertita una scossa di terremoto di magnitudo 3.7 nelle regioni a Nord-Ovest del Paese.  L’istituto nazionale di vulcanologia ha segnalato che alle 11.53 nella provincia di Pavia c’è stato un evento sismico.

L’epicentro del sisma è stato individuato a Montalto Pavese, un piccolo comune lombardo in provincia di Pavia. La scossa di terremoto si è verificata a una profondità di 32 chilometri. Dai primi accertamenti non si hanno rilevazioni di danni a persone o a strutture.

La scossa è stata avvertita in un’area piuttosto vasta, oltre a Pavia anche a Milano, Genova, Novara, fino ad alcuni comuni in provincia di Piacenza. In prima mattinata, alle 7.16, c’era già stata una scossa di magnitudo 2,9, a Brallo di Pregola, sempre in provincia di Pavia. 

L’evento sismico non è isolato: proprio nei giorni scorsi, scrive it.sputniknews.com, “nel comune di Cerignale della provincia di Piacenza, vicino all’Oltrepò Pavese si era registrato un terremoto di magnitudo 4,2“, scossa che anche la provincia di Pavia aveva percepito. Il 15 aprile, alle 22.02 nel comune di Ferriere, in provincia di Piacenza, era stato registrato un evento sismico di magnitudo 3.5.

I social si sono messi in movimento raccontando agli amici quanto stava succedendo nella zona già segnata dalla fatica del coronavirus. Su Twitter non sono molti i commenti, ma qualcuno con ironia indica la stessa direzione: #finedelmondo e #annobisesto.

Qualche altro, dopo aver appreso la notizia emanata dall’Osservatorio Etneo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia che l’Etna aveva ripreso l’attività (“le reti di monitoraggio alle 10:06 hanno mostrato attività stromboliana sull’Etna, che successivamente si è trasformata in una piccola fontana di lava sommitale“, come scrive sempre it.sputniknews.com), timidamente via Twitter ha chiesto al 2020 di trovare un accordo: “#Covid19, #Terremoto nel pavese, #Etna in eruzione. Ok 2020, siediti dobbiamo parlare” (Raffaele Paciello).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Un commento simpatico quello apparso su Twitter: peccato non si possa scendere a patti con il 2020. Quello che possiamo fare è mettere in atto quanto possibile per ridare un equilibrio alla natura. Il coronavirus ci ha fatti riflettere quanto basta sulle cose essenziali della vita, e penso sarebbe tempo di stendere progetti di sostenibilità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!