Iscriviti

Terremoto in Abruzzo di magnitudo 4.2: non si contano danni o feriti

Alle ore 19.37 è stato registrato "dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia" una scossa di terremoto di 4.2 nell'aquilano. Fortunatamente non si contano danni o feriti

Cronaca
Pubblicato il 2 gennaio 2019, alle ore 07:11

Mi piace
2
0
Terremoto in Abruzzo di magnitudo 4.2: non si contano danni o feriti

La terra della regione di Abruzzo continua a tremare e far spaventare la popolazione. Alle ore 19:37, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), ha registrato un terremoto di magnitudo 4.2 con epicentro il paese di Collelongo, a circa 50 km dal capoluogo abbruzzese.

In seguito a questa scossa di terremoto, sono state seguite altre due scosse ma di una entità molto minore rispetto a quella precedente. A causa della scossa avvertita, i cittadini di Collelongo e dei comuni limitrofi, sono stati costretti ad uscire in strada con una temperatura che si aggirava sotto ai 0 gradi celsius.

Il bilancio

I Vigili del Fuoco, sulla loro pagina Twitter, hanno comunicato che a seguito della scossa, avvertita anche a Roma, Latina e Frosinone, non sono pervenute richieste di soccorso o segnalazione di danni.

A confermare quanto dichiarato dall’Arma, c’è anche Rossana Salucci, il sindaco della città di Collelongo: “È stata una scossa molto forte, per fortuna non si rilevano danni a persone o cose. Ma c’è molta paura e, non potendo escludere nuove scosse, abbiamo aperto il Coc e messo a disposizione delle persone che vogliano dormire fuori casa, il plesso scolastico e il bocciodromo che sono in sicurezza”.

 Per il momento, è stata sospesa la circolazione ferroviaria sulle linee Carsoli – Avezzano – Sulmona – Pescara, Avezzano – Roccasecca e Sulmona – L’Aquila per controllare le infrastrutture e assicurarsi che non ci siano stati dei danni per colpa del terremoto.

Il vicepresidente del Consiglio e ministro dell’interno, Matteo Salvini, con un post sui social, ha dichiarato di essere molto vicino al popolo agli amici abbruzzesi, rivelando che sia venerdì che sabato sarà in visita ad alcune città.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Fortunatamente non si contano danni o feriti per quest'ultimo terremoto registrato in Abruzzo di magnitudo 4.2 a circa 50 chilometri da L'Aquila, ma ovviamente i cittadini sono ancora molto scossi per quelli capitati negli anni passati, e quindi basta un nulla per far scaturire il caos tra i vicoli delle città.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!