Iscriviti

Terni: ragazzo di 23 anni abusava dei fratellini. Incastrato dalle telecamere

La casa degli orrori di Terni. Due gemelli hanno subìto abusi dal fratello all’epoca 23enne. Entrambi i genitori si dichiarano estranei ai fatti. I minori sono stati dati in affidamento.

Cronaca
Pubblicato il 12 ottobre 2017, alle ore 16:27

Mi piace
8
0
Terni: ragazzo di 23 anni abusava dei fratellini. Incastrato dalle telecamere
Pubblicità

Il fratello maggiore dovrebbe rappresentare una sicurezza per i più piccoli di casa, una roccia a cui aggrapparsi nel momento di bisogno e di sconforto. Purtroppo però non sempre è cosi. Troppo spesso vengono documentate storie di abusi e sevizie nei confronti di minori, atti violenti perpetrati all’interno della famiglia stessa.
La storia si svolge a Terni dove le violenze subite da una coppia di gemelli è finita di fronte al tribunale.

Il ragazzo di 30 anni è stato rinviato a giudizio dal gup di Terni Federico Bona Galvagno al termine dell’udienza preliminare. Sono trascorsi ormai sette anni dall’inizio delle violenze. Il fatto si è verificato nel 2010. La coppia di gemelli ha iniziato a manifestare comportamenti insoliti a scuola facendo insospettire le maestre. I piccoli avrebbero utilizzato una terminologia sessuale esplicita che non si addice a bambini di quell’età. C’era un chiaro rimando a riferimenti sessuali.

Le insegnanti hanno prontamente avvisato i Servizi Sociali che però gia seguivano la famiglia dato il loro contesto sociale ed economico disagiato. Sono state le telecamere nascoste ad incastrare il ragazzo di 23 anni. I suoi giochi perversi hanno violato irrimediabilmente la loro intimità. La famiglia era estranea ai fatti ma, nonostante ciò, i bambini sono stati affidati ad una comunità dove attualmente risiedono i piccoli.

Si presume che il forte degrado sociale abbia messo il ragazzo in condizione di compiere tali atti spregevoli. Non è la prima volta infatti che cronache di abusi siano associate a situazioni di disagio economico e sociale.

È una storia che si ripete questa; sempre nella città di Terni lo scorso anno si è verificato un abuso su minore, questa volta però perpetrato da entrambi i genitori. Il minore prima veniva abusato dal padre per poi essere costretto a vedere la madre (giovane prostituta romena) che dava piacere ai suoi clienti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Alessandro Diego Di Domenicantonio

Alessandro Diego Di Domenicantonio - È difficile commentare certi avvenimenti. Un abuso su un minore è quanto di più spregevole possa compiere un essere umano. Se tale mostruosità è compiuta da una persona fidata, presumibilmente, è anche peggio, perché perderai per sempre la fiducia non solo nei confronti dei tuoi cari, ma dell’umanità intera. Quello che è accaduto è veramente terribile e spero venga fatta giustizia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!