Iscriviti

Tenta di suicidarsi dandosi fuoco in auto: salvato dai carabinieri

È successo nella giornata del 24 aprile a Ortona, in provincia di Chieti. L'intervento dei militari ha evitato il peggio, l'autore del gesto è un 69enne originario della provincia di Foggia. I militari lo hanno estratto prima che l'auto esplodesse.

Cronaca
Pubblicato il 25 aprile 2021, alle ore 12:11

Mi piace
0
0
Tenta di suicidarsi dandosi fuoco in auto: salvato dai carabinieri

Ha rischiato seriamente la vita un uomo di 69 anni nella giornata di ieri 24 aprile a Ortona (Chieti). Secondo quanto riferisce la stampa locale, l’uomo ha tentato di togliersi la vita dandosi fuoco nella sua automobile. Ad allertare i carabinieri sono stati alcuni passanti, i quali hanno notato sulla strada l’uomo che urlava di volersi suicidare. Alcuni automobilisti lo hanno fatto desistere, mentre immediatamente una pattuglia dell’Arma si portava sul posto. In un primo momento sembrava che l’uomo volesse desistere, questo grazie anche alla presenza dei militari, ma poi ha messo in moto l’auto e si è diretto verso la campagna

I carabinieri lo hanno seguito e poco dopo lo hanno trovato nella macchina, che ormai era in fiamme. Uno degli agenti ha rotto il finestrino, riuscendo a trascinare fuori dall’abitacolo il 69enne. Pochi secondo l’auto è esplosa: la valvola del serbatoio Gpl infatti non ha retto alle alte temperature. L’uomo è stato trasportato in ospedale tramite un’ambulanza all’ospedale di Chieti, dove si trova ricoverato in gravi condizioni. Non rischierebbe però la vita. 

Soccorritori illesi

I carabinieri che sono intervenuti per prestare soccorso al 69enne sono rimasti illesi. Sul posto si è recata anche una squadra dei Vigili del Fuoco d Chieti che ha provveduto a spegnere le fiamme del veicolo. L’episodio si è verificato nel primo pomeriggio, intorno alle ore 16:00. A provvedere a calmare per primi il 69enne sono stati due passanti. 

Fanpage riferisce che la vittima è originaria di Foggia. Quando i carabinieri hanno trovato l’uomo all’interno dell’auto quest’ultimo era privo di sensi e aveva pochissimi minuti di vita. Un intervento tempestivo che ha evitato sicuramente conseguenze peggiori. Dell’accaduto sono stati avvisati i familiari del 69enne. 

Quello dei suicidi è un fenomeno che sta crescendo sempre di più, soprattutto in questo periodo segnato dalla pandemia di Covid-19, che sta togliendo certezze alla gente. Non si conoscono i motivi per cui quest’uomo aveva deciso di farla finita. Il coraggioso intervento dei passanti e dei carabinieri, sempre attenti a queste situazioni di particolare disagio, lo ha strappato alla morte.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Ancora una volta raccontiamo di un tentativo di suicidio. Questo che stiamo attraversando è un periodo davvero molto particolare. Episodi del genere ci fanno capire che non tutte le persone riescono a sopportare le difficoltà che la vita pone dinanzi, specialmente nell'ultimo anno. Non si conoscono i motivi che hanno portato quest'uomo a compiere questo gesto, ma il tutto sarà chiarito nelle prossime ore. Una tragedia evitata grazie all'intervento coraggioso dei carabinieri.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!