Iscriviti

Taranto, donna trovata senza vita nella sua casa a Manduria

Una 64enne è stata trovata senza vita nella sua abitazione di Manduria (Taranto). La donna giaceva su una poltrona posta in un disimpegno della cucina. Tutti i famigliari vivono in altre città, a lanciare l'allarme forse sarebbero stati proprio loro.

Cronaca
Pubblicato il 28 gennaio 2022, alle ore 20:49

Mi piace
0
0
Taranto, donna trovata senza vita nella sua casa a Manduria

Ascolta questo articolo

Tragedia nelle scorse ore in Puglia, precisamente a Manduria, grosso centro della provincia di Taranto, dove una donna di 64 anni è stata trovata senza vita in casa sua. Sono ancora in corso le indagini degli investigatori per capire quanto sia accaduto, ma pare che la signora sia deceduta per cause naturali, forse un malore improvviso. A trovarla sono stati i sanitari del 118 insieme ai Vigili del Fuoco, che sono giunti sul posto segnalato durante una chiamata d’emergenza. 

La donna giaceva su una poltrona situata in un disimpegno della cucina. I sanitari non hanno potuto far altro che constatarne l’avvenuto decesso. Da quanto si apprende la donna non aveva famigliari stretti a Manduria, i quali vivrebbero tutti in altre città. Si ipotizza che siano stati proprio a loro ad avvisare i soccorritori, forse perchè non riuscivano a mettersi in contatto con la signora. Le generalità della vittima, per questioni di privacy, non sono state rese note. 

Secondo caso in pochi giorni

Sul luogo del fatto di cronaca sono giunti anche gli agenti della Polizia di Stato di Manduria, che hanno proceduto ad effettuare i rilievi del caso. Secondo quanto riferisce la stampa locale, questo è il secondo decesso simile che si verifica nell’arco di pochi giorni a Manduria. Due settimane fa un’altra donna sola è stata trovata morta nella sua casa.

Roberto Puglia, che è ex presidente dell’Ufficio di Ambito Sociale 7, fa presente che ormai da tempo è attivo in tutta la regione il progetto “Adamo”. Tale iniziativa consiste nel dotare ogni persona che vive da sola di un orologio salvavita costantemente collegato con una centrale operativa 24 ore su 24.

In questo modo lo strumento monitora tutto il giorno le condizioni di salute della persona che lo ha in dotazione, e nel caso lancia l’allarme o al medico curante oppure, nei casi più gravi, allo stesso 118. Da quanto apprendiamo dai media locali pare che il comune di Manduria non pubblicizi molto questo servizio, per questo Puglia invita le persone interessate a recarsi presso il comune e richiedere tale strumento. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come moltissime persone vivono da sole in tutta Italia. Spesso si tratta di anziani che hanno i figli che vivono lontano. Bisogna avere tantissima attenzione verso queste persone e secondo me c'è bisogno di non lasciarle assolutamente da sole. Dispiace veramente tanto per questa 64enne decedute in queste tragiche circostanze.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!