Iscriviti

Sud Sardegna, muore in casa della sorella mentre tenta di spegnere un incendio

La tragedia si è verificata a Pabillonis, nel Sud Sardegna. La vittima è il 53enne Giovanni Lisci, il rogo ha distrutto completamente l'appartamento di proprietà della sorella. Il sindaco esprime cordoglio alla famiglia per quanto accaduto.

Cronaca
Pubblicato il 2 settembre 2021, alle ore 12:19

Mi piace
0
0
Sud Sardegna, muore in casa della sorella mentre tenta di spegnere un incendio

Ha tentato di spegnere un incendio che è scoppiato in casa della sorella, ma purtroppo il 53enne Giovanni Lisci non ce l’ha fatta, in quanto è morto tra le fiamme. Tragedia nella serata di ieria a Pabillonis, piccolo comune del Sud Sardegna. All’improvviso, infatti, un vasto incendio si è sviluppato in un appartamento. La vittima, accorgendosi di quanto stava accadendo, si è precipitata subito in casa per tentare di aver la meglio sul rogo.

Le lingue di fuoco in pochissimi istanti hanno divorato tutto l’appartamento. Il 53enne, molto conosciuto in paese, ha fatto di tutto per poter salvare la casa dove abitava la sorella, ma ogni sforzo è stato vano. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno provveduto a spegnere l’incendio: poco dopo hanno trovato il corpo dell’uomo. Pare che al momento in cui è scoppiato il rogo in casa non ci sia stato nessuno. A notare il fimo provenire da casa della sorella pare sia stato proprio Lisci. 

Fatali le esalazioni

Per il 53enne potrebbero essere state fatali le esalazioni provocate dal denso fumo che si è sviluppato a seguito dell’incendio. Tale circostanza avrebbe fatto perdere i sensi al malcapitato, che quindi non è più riuscito ad uscire dall’appartamento, il quale, come già detto, è stato avvolto dalle fiamme in pochissimi minuti. 

Sul luogo del fatto di cronaca sono intervenuti i carabinieri del comando provinciale di Cagliari, i quali hanno anche effettuato i rilievi del caso. Al momento non è chiaro per quali cause sia scoppiato il rogo. Sul luogo del fatto di cronaca, secondo quanto riferisce Fanpage, sono intervenute ben 5 squadre di pompieri

Un grande e onesto lavoratore, era di Mogoro ma, appunto, da tempo lavorava da noi in paese. Non riesco a comprendere perché sia entrato nella casa in fiamme anziché attendere i pompieri. Siamo tutti sotto choc, a nome mio e dell’intera amministrazione comunale porgo le più sentite condoglianze alla famiglia di Giovanni, persona adorabile che conoscevo da tanti anni” – queste sono le parole del sindaco di Pabillonis, Riccardo Sanna

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Una tragedia che lascia davvero senza parole quella avvenuta nel Sud Sardegna nelle scorse ore, dove quest'uomo è morto carbonizzato dopo aver tentato di spegnere un incendio in casa della sorella. Si tratta di episodi davvero molto delicati. Il lutto ha colpito l'intera cittadina, in quanto la vittima era molto conosciuta in paese.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!