Iscriviti

Sparatoria a Caserta: un uomo si barrica armato in un bar, la polizia fa fuoco

Si barrica in un bar armato, minacciando i presenti. All'arrivo della polizia punta la pistola contro un agente che fa fuoco: ferito al braccio e alla gamba, non è in pericolo di vita.

Cronaca
Pubblicato il 20 giugno 2019, alle ore 08:53

Mi piace
1
0
Sparatoria a Caserta: un uomo si barrica armato in un bar, la polizia fa fuoco

Momenti di panico quelli che si sono vissuti nel primo pomeriggio della giornata di ieri, mercoledì 19 giugno, a Caserta, dove un uomo di 41 anni ha prima puntato la pistola contro i passanti per poi, all’arrivo della polizia, barricarsi all’interno di un bar, minacciando i presenti. Un agente, per disarmare l’uomo ed evitare il peggio, ha sparato ferendolo alla gamba e al braccio: il 41enne, soccorso dai medici e condotto in pronto soccorso, risulterebbe fuori pericolo di vita.

Erano le 13 di mercoledì scorso quando è stato avvisato Gianfranco La Monica mentre si aggirava in via Vescono Natale, nel Rione Tescione a Caserta. A preoccupare i passanti è stata la pistola che il 41enne teneva tra le mani, puntandola contro alle persone che gli passavano accanto. Subito è stata avvertita la polizia locale che è arrivata nella zona incriminata.

La Monica, visto l’arrivo degli agenti, si è barricato presso un bar del centro, prima puntando la pistola contro il pappagallo in gabbia presente nel locale, e poi contro la titolare che è riuscita poco dopo a scappare. 

Da questo momento sono iniziati dei momenti di panico per i clienti del bar: in molti hanno accusato malori e sono stato soccorsi successivamente sotto shock, mentre gli agenti di polizia intimavano a La Monica di abbassare l’arma. Quando all’ennesima richiesta di abbassare la pistola il 41enne ha mirato verso uno degli agenti presenti, quest’ultimo ha fatto fuoco per disarmarlo e per evitare che accadesse il peggio. L’uomo è stato ferito alla gamba e di striscio al braccio. Condotto presso il pronto soccorso della zona, è ora stazionario e fuori pericolo di vita.

Ex militare con armi in casa

Stando alle testimonianze fatte, era da mesi che gli abitanti della zona non vedevano La Monica nei paraggi, e la titolare del bar in questione ha affermato di averlo visto quel giorno visibilmente alterato. Da sempre il 41enne ha fatto sfoggio della sua vita da militare e delle molte missioni in Afghanistan fatte, così come il suo profilo Facebook mostra le foto in divisa, la stessa con cui si aggirava per Caserta. Sembrerebbe però che La Monica non abbia mai prestato servizio militare al di fuori della leva obbligatoria.

Anche in merito alla pistola con cui è stato fermato nella giornata di ieri, si sarebbe trattato di una riproduzione senza il tappino rosso. Nell’abitazione in cui l’uomo vive con la madre sono state sequestrate quattro pistole e quattro fucili ad aria compressa. Gianfranco La Monica potrebbe essere arrestato per minacce e resistenza aggravate a pubblico ufficiale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Su internet è presente un video che testimonia gli attimi di panico della sparatoria. Solo vedendo le immagini è possibile comprendere lo stato emotivo che avevano le persone presenti in zona. Come sempre il nostro ringraziamento va alle forze dell'ordine che anche in questo caso sono riuscite a riportare la calma evitando il peggio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!