Iscriviti
Palermo

Spacciava travestito da rider: 37enne fermato da due fratelli poliziotti

Un uomo di 37 anni si travestiva da rider per girare indisturbato per le vie di Palermo e recapitare così le sostanze illecite. La sua attività è stata interrotta da due fratelli poliziotti in borghese.

Cronaca
Pubblicato il 24 aprile 2021, alle ore 14:19

Mi piace
0
0
Spacciava travestito da rider: 37enne fermato da due fratelli poliziotti

I corrieri delle sostanze illecite utilizzano tutti gli escamotage e travestimenti possibili per non dare troppo nell’occhio. A riprova di ciò la notizia che giunge dal capoluogo siciliano, dove nelle scorse ore un rider di 37 anni è stato incastrato da due poliziotti in borghese mentre cercava di spacciare davanti ad un supermercato. 

Per svolgere la sua attività indisturbato, l’uomo aveva scelto di indossare i panni di un corriere del cibo. Con il titpico zaino porta vivande sulle spalle, il 37enne scorazzava con il suo scooter per le vie cittadine, portando a domicilio ai suoi clienti le sostanze illecite richieste. Ad interrompere però l’attività ed il piano criminale dell’uomo sono stati due fratelli poliziotti. 

I due hanno visto l’uomo davanti ad un noto supermercato in zona corso Calatafimi. Grazie al travestimento da rider, l’uomo riusciva ad eludere anche le norme anti-Covid; infatti, attualmente il territorio di Palermo è in zona rossa fino al 28 aprile. Il 37enne sembra fosse già una persona conosciuta dalle forze dell’ordine. 

I due fratelli poliziotti, infatti, incuriositi dalla presenza dell’uomo in quel luogo si sono insospettiti, da qui la decisione di seguire il sospettato. Dopo averlo seguito per molti chilomenti in auto, gli uomini delle forze dell’ordine hanno visto il rider cedere delle sostanze ad una persona davanti ad un grande supermercato in viale Michelangelo. 

La consegna fatta si è poi rivelata una dose di cocaina, mentre altre otto erano già confezionate e ritrovate nel cruscotto del suo veicolo. Insieme agli stupefacenti, sono state rinvenute delle banconote, per un valore complessivo di 500 euro. In seguito al ritrovamento, il rider-spacciatore è stato arrestato, mentre il cliente è stato segnalato quale assuntore alla prefettura di Palermo. 

I controlli sul territorio sono proseguiti ed in seguito alla incessante attività di monitoraggio delle forze dell’ordine locali sono stati arrestati altri due spacciatori. Uno di 20 anni a Boccadifalco, l’altro a Brancaccio. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Una storia incredibile quella del rider spacciatore. Grazie alla prontezza di spirito dei due poliziotti in borghese sia stato possibile assicurare alla giustizia il 37enne, quindi interrompere questa attività criminale. Purtroppo neanche in questo momento di pandemia da Covid 19 si ferma lo spaccio e la vendita di sostanze illecite.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!