Iscriviti

Sondrio, bambina di 8 anni e donna di 32 cadono dalla seggiovia: gravi le loro condizioni

Una bambina di 8 anni è caduta dalla seggiovia nel comprensorio sciistico del "Carosello 3000" in provincia di Sondrio. Oltre alla piccola, una donna di 32 anni è precipitata con lei nel tentativo di salvarla.

Cronaca
Pubblicato il 9 aprile 2019, alle ore 13:15

Mi piace
1
0
Sondrio, bambina di 8 anni e donna di 32 cadono dalla seggiovia: gravi le loro condizioni

Grave incidente avvenuto nel comprensorio sciistico del “Carosello 3000” di Livigno, in provincia di Sondrio, dove una bambina di soli 8 anni è precipitata dalla seggiovia facendo un volo di 3 metri. Con lei è caduta anche una donna di 32 anni nel tentativo di afferrare la piccola per evitare la rovinosa caduta. La donna era l’accompagnatrice della bambina e si stavano probabilmente dirigendo a fare una lezione di scii.

Ancora sconosciute le cause che hanno portato la piccola e la 32enne a cadere dalla seggiovia, ma sembrerebbe che la bambina si fosse seduta in malomodo sin dall’inizio del percorso, e per questo sia poi scivolata trascinando dietro di sé anche la sua accompagnatrice. In questo momento sono in corso le indagini da parte dei Carabinieri di Livigno per comprendere le dinamiche dell’incidente ed eventuali responsabilità.

Il fatto

L’incidente risale al pomeriggio della giornata di ieri, lunedì 8 aprile, quando una bambina di 8 anni di origine belga e la sua accompagnatrice di 32 anni e di origine polacca, hanno preso la seggiovia del comprensorio sciistico del “Carosello 3000”, per raggiungere la pista Rin, dove probabilmente si sarebbe tenuta una lezione di scii per la bambina.

Sembrerebbe che sin dall’inizio della corsa della seggiovia, la piccola si sia seduta in modo scorretto, e potrebbe essere questo ad aver causato poi la caduta della bambina. La donna ha provato ad afferrare la piccola per evitare il peggio, ma questo ha fatto sì che anche lei cadesse dalla seggiovia facendo un volo di tre metri.

Subito si sono attivati i soccorsi che hanno raggiunto le due vittime con l’eliambulanza, trasportando la bambina all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, mentre la donna al vicino ospedale Morelli di Sondalo. Le condizioni di entrambe sono riservate a causa delle numerose lesioni e ferite riportate dalla caduta.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Questo è uno di quegli incidenti tremendi che nessuno avrebbe mai potuto prevedere. Poteva concludersi il tutto nei migliori dei modi, con la donna che riusciva a fermare la caduta della bambina arrivando entrambe sane e salve alla fine della corsa, purtroppo però non è andata così. Speriamo che entrambe possano rimettersi al più presto e nel modo migliore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!