Iscriviti

Siracusa: 16enne rivede l’orco che l’ha violentata da bambina e lo fa arrestare

Ad Avola, in provincia di Siracusa, un uomo di 58 anni è stato fatto arrestare, con l'accusa di violenza sessuale ai danni di una 16enne, che all'epoca dell'accaduto ne aveva solo 10.

Cronaca
Pubblicato il 23 ottobre 2021, alle ore 10:38

Mi piace
0
0
Siracusa: 16enne rivede l’orco che l’ha violentata da bambina e lo fa arrestare

Un uomo di 58 anni è stato tratto in arresto ad Avola, in Sicilia, dopo essere stato accusato di aver praticato,nel 2015, violenza sessuale su una ragazza che all’epoca aveva 10 anni.

La bambina, per anni, ha immagazzinato tutto dentro se stessa, non trovando il coraggio di riuscire a confessare. La denuncia e’ scattata quando la ragazza, che oggi ha 16 anni, ha rivisto l’uomo, appena uscito dal carcere per altri reati, nel dicembre 2020.

L’accaduto

Gli abusi sono iniziati 6 anni fa. L’uomo frequentava la dimora della fanciulla che oggi ha 16 anni. Il presunto orco, dopo aver instaurato un rapporto di confidenza, ha abusato più volte della povera bimba, che ha mantenuto il segreto poiche’ non aveva il coraggio di parlare, fino a dicembre scorso.

Mesi fa, poi, quando la ragazza ha visto l’uomo uscire dal carcere per altri reati attribuiti, ha provato profonda paura e tensione ed ha finalmente trovato il coraggio di raccontare tutta la sua storia. Le prime persone che la ragazza ha informato delle violenze subite, sono stati gli insegnanti e, poi, gli inquirenti del commissariato di Avola.

Sono emersi degli elementi comprovanti gravi responsabilità del 58enne nella vicenda, già da inizio indagini. Sono state ritenute sufficienti dal giudice le prove raccolte dall’accusa ed è stata accolta, cosi’, la richiesta di custodia cautelare ai danni dell’uomo. L’orco è’ stato portato nei giorni scorsi nella casa circondariale di Cavadonna, lontano 15 chilometri da Siracusa.

 Già molto conosciuto agli ambienti del carcere, il presunto orco aveva, infatti, da poco tempo finito di scontare una pena per aver compiuto dei molteplici reati come violazione della legge sugli stupefacenti oltre a reati contro il patrimonio. Le indagini delle polizia della città di Siracusa, volte a definire le responsabilità o l’innocenza del 58enne, continueranno per tutto il tempo che l’uomo trascorrerà in cella.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Credo che l'abuso sessuale a danno di minori sia una delle forme di violenza più estreme della nostra società. Danneggia lo sviluppo fisico, psicologico, emozionale e sociale dei bambini. Per combattere l'abuso sessuale sui minori bisogna partire dal conflitto tra quanto vissuto dal bambino e la paura del mondo adulto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!