Iscriviti

Siena, soffoca la moglie e tenta di togliersi la vita: 90enne confessa

Ha soffocato nel sonno la moglie e si è gettato nel fiume Staggia. Le acque troppo basse hanno dall'estremo gesto l'uomo che, tornato a casa, ha ritentato il suicidio.

Cronaca
Pubblicato il 22 febbraio 2019, alle ore 13:35

Mi piace
1
0
Siena, soffoca la moglie e tenta di togliersi la vita: 90enne confessa

Una comunità sotto shock quella di Poggibonsi, in provincia di Siena, che nella giornata di ieri è venuta a conoscenza di quanto accaduto presso la famiglia Delli. In via Duccio da Boninsegna, abitavano due coniugi molto conosciuti ed apprezzati nel paese, genitori ed anche nonni. Casimirro, 90 anni ed in pensione dal suo lavoro di postino di Poggibonsi, ha soffocato la moglie 82enne mentre dormiva, e ha tentato di farla finita.

È stata la vicina di casa di Delli a chiamare i carabinieri lanciando così l’allarme dopo aver visto l’uomo in stato confusionale e con i vestiti bagnati, ed aver scoperto il corpo privo di vita della moglie nell’abitazione. Il 90enne avrebbe provato due volte a togliersi la vita senza però riuscirci, ed è ora ricoverato presso il reparto psichiatrico dell’ospedale di Poggibonsi.

Omicidio e tentato suicidio

Non si conoscono ancora le cause che avrebbero spinto Casimirro Delli a compiere il folle gesto. Verso le 7 della mattinata di ieri, giovedì 21 febbraio, il 90enne ha soffocato con un cuscino la moglie di 82 anni, che stava ancora dormendo. Dopo aver commesso l’omicidio, ha provato a togliersi la vita.

Delli si è diretto presso il ponte vicino casa per gettarsi nelle fredde acque dello Staggia ma, a causa del livello troppo basso, è riuscito a sopravvivere. Diretto nuovamente presso la sua abitazione, ha deciso di tagliarsi le vene, ma anche questo tentativo di uccidersi è fallito, poiché non ha trovato il coraggio per portare a termine l’estremo gesto.

Rimasto sotto shock seduto di fronte casa, ancora con i vestiti bagnati, è stato scoperto dalla vicina che, avendo compreso la situazione disperata dell’uomo, ha provato a chiamare la moglie senza però ricevere alcuna risposta. La donna è così entrata presso l’abitazione dei coniugi, facendo la scoperta del corpo ormai già privo di vita della 82enne. Allertati i carabinieri, Casimirro ha confessato poco dopo quanto commesso, mentre nell’abitazione sono stati trovati due biglietti precedentemente scritti in cui l’uomo confessava il reato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Una storia davvero triste. Secondo alcuni vicini di casa la moglie era molto malata, e forse sono state le cure costanti che hanno mandato il 90enne "fuori di testa", fino a compiere un gesto tanto estremo. Di sicuro abbiamo di fronte un uomo ferito e stremato. I nostri pensieri vanno a tutta la famiglia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!