Iscriviti

Senatore famoso molesta le collaboratrici, la bomba di Dagospia

In un articolo, Dagospia lancia una bomba. Un senatore, conosciuto e famoso, molesterebbe le collaboratrici. Questo, se vero, potrebbe essere un vero terremoto.

Cronaca
Pubblicato il 16 dicembre 2021, alle ore 10:19

Mi piace
0
0
Senatore famoso molesta le collaboratrici, la bomba di Dagospia

Non viene citata l’identità del senatore molesto nell’articolo pubblicato da Dagospia ma le accuse sono veramente pesanti. Da questo si evince che il molestatore sarebbe non solo un senatore ma anche un marito e padre di famiglia. A quanto si legge, gli appetiti del senatore sarebbero ben diversi dall’apparente vita che conduce, si dice che faccia parte di un piccolo partito ma che sia conosciuto da tutti. 

Le ragazze che hanno rilasciato queste informazioni, non vogliono essere riconosciute perchè hanno paura delle ripercussioni che potrebbero avere sia a livello lavorativo, che di immagine. Le vittime possegono solamente dei messaggi hot ma nessun video che mostri la loro accusa.

“Dicono che non se ne lasci scappare una. Allunga le mani, manda messaggi hot, molesta le collaboratrici, scopacchia nelle sedi istituzionali e ha fatto fare una luminosa carriera alla sua giovane amante”. Queste le prime righe dell’articolo che lo accusa.

Le molestate lo accusano senza identità, hanno tutte paura. Qualcuna dice di non avere soldi per gli avvocati, un’altra che ha paura di non essere creduta, un’altra ancora che ha paura di ripercussioni. Per questi motivi le loro identità ed anche quelle del senatore rimangono nascoste.

Una ragazza dice che le vittime, sono ormai tantissime e che la verità prima o poi verrà fuori. Raccontano anche di un’amante fissa del senatore, che farebbe anche lei parte del partito e che grazia ai suoi favori, sta facendo una bella carriera. Parlano anche di un post, che poi è stato rimosso, dove l’amante avrebbe scritto bellissime parole nei confronti del collega. Sembra che lui abbia preso a cuore anche la famiglia di lei e che i due si siano mostrati spesso in pubblico.

L’omertà, nelle stanze del potere, sembra farla da padrona. Si legge infatti che il leader del partito sia a conosenza di tutta questa orrenda situazione e che abbia anche molta paura che il tutto venga fuori. Insabiare è la meglio cosa per non rimetterci la faccia, a quanto dicono.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Codino

Marta Codino - Se tutta questa storia fosse vera, sarebbe uno schifo. Molestare una donna, a prescindere dalla carica che si ha è veramente terrificante. La cosa che risalta all'occhio è che lo fa, chi ha il potere di farlo, infatti le ragazze hanno paura di svelare la loro identità per ripercussioni di ogni tipo. Le donne vanno sempre rispettate.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!