Iscriviti

Scossa di terremoto tra Toscana ed Emilia di magnitudo 4

Scossa di terremoto tra Toscana e Emilia Romagna, in Garfagnana. Epicentro tra le province di Modena e Pistoia, profondità di 12,3 chilometri, scossa di magnitudo 4. Nessun danno a persone o cose

Cronaca
Pubblicato il 7 settembre 2014, alle ore 18:53

Mi piace
0
0
Scossa di terremoto tra Toscana ed Emilia di magnitudo 4

Paura per un’improvvisa scossa di terremoto sentita tra la Toscana e l’Emilia-Romagna. La rete sismica dell’Ingv ha rilevato una scossa di terremoto di magnitudo 4alle  12.45,  precisamente nel distretto sismico della Garfagnana. L’epicentro è stato registrato vicino ai comuni di Fiumalbo, in provincia di Modena, Abetone e Cutigliano, questi due comuni in provincia di Pistoia. La dichiarazione della Protezione civile è stata però rassicurante: “Non sono stati segnalati danni a persone o cose”.

La scossa di terremoto si è verificata a una profondità di 12,3 chilometri e oltre ai comuni già menzionati, la scossa è stata avvertita anche nel raggio di 10, 20 chilometri, nel modenese, nei comuni di Fanano,Montecreto, Pievepelago, Riolunato e Sestola, e nel pistoiese a Piteglio e San Marcello Pistoiese. In provincia di Lucca in allarme sono stati anche i comuni di Barga, Bagni di Lucca, Borgo a Mozzano, Coreglia Antelminelli, Villa Basilica.

La Protezione Civile, per rassicurare la popolazione che ha sentito la scossa, ha aggiunto: “A seguito dell’evento sismico registrato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nell’Appennino Tosco-Emiliano, la Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile si è messa in contatto con le strutture locali del Sistema nazionale di protezione civile. Dalle verifiche effettuate, l’evento è risultato avvertito dalla popolazione, ma non sono stati segnalati al momento danni a persone o cose”. 

Una seconda scossa è stata più lieve,  di magnitudo 2 e si è verificata a una profondità di 15,2 km. La scossa è stata registrata tra la Toscana e l’Emilia Romagna, precisamente nel distretto dell’Appennino Pistoiese, alle 12.47 e rilevata sempre dalla Rete sismica nazionale dell’Ingv. La scossa è stata sentita negli stessi comuni dove si è avvertita la scossa precedente, e anche in questo caso non sono sono stati segnalati danni a persone o cose. La stiuazione è sotto controllo e la rete dell’Ingv è pronta a rilevare altre novità nel caso si presentassero. Nuovi dati o analisi contribuirebbero a cambiare le stime sulla forza magnitudo e sulla localizzazione, ma per il momento è tutto stabile. Naturalmente un po’ di panico si è avvertito tra la popolazione.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!