Iscriviti

Scomparso nella nebbia del Po. Ritrovato in un fossato a Natale

Riccardo Bertasi, 53 anni, si era allontanato dopo aver sentito alcuni rumori sospetti. Nella notte tra il 17 e 18 Dicembre, viene intravisto da qualcuno per poi disperdersi nella fitta nebbia. ritrovato a sei chilometri da casa

Cronaca
Pubblicato il 26 dicembre 2021, alle ore 23:10

Mi piace
0
0
Scomparso nella nebbia del Po. Ritrovato in un fossato a Natale

Lo avevano intravisto nella fitta nebbia che avvolgeva le campagne venete del Polesine, nella notte tra il 17 e il 18 Dicembre, poi il nulla. Fino a quando, nel primo pomeriggio di Natale, un passante nota il corpo di un uomo in un fossato nei pressi di Gaiba. Un paesino di nemmeno mille anime, a pochi passi dal Po, in provincia di Rovigo.

Proprio dove era stato notato la notte della scomparsa del 53enne Riccardo Bertasi. Il cadavere è il suo. Il riconoscimento mette la parola fine ai disperati appelli sui social della figlia Giulia , ma non ai dubbi che avvolgono la vicenda. Bertasi, secondo quanto raccontato dai figli era un uomo schivo a cui non piaceva stare a contatto con il mondo  urbano. Per questo viveva in campagna e spesso passeggiava da quelle parti per allontanarsi da tutto e tutti.

“..Riccardo Bertasi, 53 anni, di statura medio-bassa, è vestito con un paio di pantaloni grigi e due giubbotti, uno a manica lunga di colore grigio ed uno smanicato scuro. Aveva con sè un sacchetto di stoffa portato sulle spalle. Ha i capelli lunghi, grigi, spesso legati con un elastico. Ama stare in campagna a contatto con la natura, lontano dall’ambiente urbano. Con le persone, tuttavia, si mostra sempre solare e gioioso. Chiunque avesse informazioni di qualsiasi tipo o ritenesse di averlo incontrato, può contattare i Carabinieri o noi “. Questo il post su Facebook della figlia Giulia, che ha ricevuto centinaia di condivisioni 

La notte della scomparsa, l’uomo però non si allontana per qualche stravagante escursione, ma perché svegliato da alcuni rumori nel giardino della sua abitazione di Stienta C’era qualcuno ? I due figli dicono che dopo aver perlustrato il perimetro della casa, non è stato trovato nessun estraneo. Eppure Riccardo si allontana dopo aver indossato il giubbotto portandosi via uno zaino di stoffa, con i documenti personali. Lo fa per circa sei chilometri- questa è la distanza da ca sa al luogo odel ritrovamento- di notte, a piedi con il freddo e poca visibilità

Malgrado sia una persona poco propensa a vivere negli ambienti urbani, Riccardo Bertasi viene descritto come una persona solare, gioiosa e cordiale. Insomme è ben visto e stimato dai compaesani. Soprattutto un individuo equilibrato. I due figli e gli amici, tutti coloro che lo hanno cercato disperatamente per giorni, hanno difficoltà a spiegare l’allontamento di quella notte.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giuseppe Folchini

Giuseppe Folchini - I meandri della mente sono sempre misteriosi. Difficile spiegare perchè un uomo adulto, apparentemente equilibrato, decide di allontanarsi da casa nel pieno della notte, con un piccolo zainetto. Forse era spaventato da qualcosa o da qualcuno. Forse i rumori che ha sentito avevano un significato particolare per lui e decide di fuggire.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!