Iscriviti

Sassari, bimbo di 18 mesi ricoverato per overdose: gravissime le sue condizioni

Un bimbo di 18 mesi è stato ricoverato all'ospedale Santissima Annunziata di Sassari per sospetta overdose di eroina. Il piccolo avrebbe trovato la droga su un tavolo a casa e l'avrebbe ingerita prima di avvertire il malore. Le sue condizioni sono gravi.

Cronaca
Pubblicato il 2 ottobre 2021, alle ore 17:26

Mi piace
0
0
Sassari, bimbo di 18 mesi ricoverato per overdose: gravissime le sue condizioni

Sono ore di apprensione, queste, per le sorti di un bimbo di 18 mesi, ricoverato in gravi condizioni per sospetta overdose di eroina, all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari. Le sue condizioni sarebbero gravi.

Il piccolo, che è figlio di due extracomunitari di origine nigeriana, già noti alle forze dell’ordine per indagini legate a stupefacenti, è in prognosi riservata ma per poter tutelare la privacy del minore, sulla vicenda vige il massimo riserbo sia da parte della struttura sanitaria che degli investigatori.

La ricostruzione dell’accaduto

Il bimbo avrebbe trovato la droga su un tavolino di casa e l’avrebbe ingerita, accusando subito un malore, vittima di una crisi immediata dopo aver ingoiato la sostanza stupefacente. I genitori, osservando quanto stava accadendo, hanno allertato il 118. Il bambino è stato trasferito d’urgenza al pronto soccorso e i medici hanno attivato immediatamente i protocolli per salvarli la vita.

Dei fatti è stata avvisata la Questura, che ha avviato le indagini, allertando la Procura che potrebbe disporre provvedimenti verso il madre e la madre del piccolo. Secondo quanto riportato dalla stampa locale, gli investigatori della Squadra Mobile avrebbero già effettuato la perquisizione dell’abitazione e, dai primi controlli, non è stata trovata droga.

Mentre la priorità è che le condizioni di salute del piccolo migliorino, resta sospesa la posizione dei suoi genitori, sui quali, a conclusione delle indagini in corso in queste ore, potrebbero essere presi seri provvedimenti. Purtroppo quello che è accaduto al piccolo di Sassari non è un caso isolato.

Il 21 gennaio scorso, un bimbo di appena 1 anno aveva assunto cocaina a Roma, finendo in overdose. Il piccolo aveva ingerito, leccandosi le dita, della polvere bianca trovata in casa. Il bimbo, in quel caso, venne salvato dai medici, mentre i suoi genitori denunciati. Il Tribunale dei minori infatti dovrà pronunciarsi su eventuali provvedimenti a tutela del bimbo di Sassari. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Un bimbo di soli 18 mesi che lotta tra la vita e la morte per colpa della negligenza dei genitori, un caso che invita a riflettere, con la speranza che le sue gravissime condizioni di salute possano,presto, migliorare. Mi auguro che la giustizia prende severi provvedimenti nei confronti di chi avrebbe dovuto vigilare e proteggere questa povera vittima.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!