Iscriviti

Samantha Cristoforetti, commenti sessisti per i suoi capelli: “una donna non si presenta così”

La Cristoforetti è diventata la prima donna europea a guidare la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), durante la cerimonia di passaggio di consegne si è presentata con un taglio di capelli dovuto all'effetto della mancanza di gravità.

Cronaca
Pubblicato il 30 settembre 2022, alle ore 16:55

Mi piace
0
0
Samantha Cristoforetti, commenti sessisti per i suoi capelli: “una donna non si presenta così”

Ascolta questo articolo

Nelle scorse ore l’astronauta Samantha Cristoforetti ha raggiunto un importante traguardo: è diventata infatti la prima donna a guidare la Stazione Spaziale Internazionale (ISS). La Cristoforetti succede al comando della stazione al posto del cosmonauta russo, Oleg Artemyev. Un momento molto importante, significativo, visto quello che sta succedendo sul pianeta, con l’Occidente che è entrato in contrasto con la Russia dopo che quest’ultima ha invaso l’Ucraina scatenando la guerra. 

Samantha si trova nello spazio dal 27 aprile scorso. Ovviamente nello spazio, come si sa, c’è assenza di gravità, quindi anche nella Stazione Spaziale. In questi mesi la Cristoforetti ha svolto le attività previste quotidiniamente sulla ISS, contemporaneamente anche il suo corpo è cambiato con i capelli che sono cresciuti.

Commenti sessisti per i capelli

Nonostante Samantha Cristoforetti sia una donna ben voluta dalla stragrande maggioranza delle persone, questo in quanto è una delle personalità più importanti per quanto riguarda l’esplorazione dello spazio, non mancano come sempre gli haters che sono pronti a scagliarsi contro di lei. E tutto è successo per i suoi capelli.

Lo storico ed esperto in esplorazione spaziale, Adrian Fartdare, ha raccolto una serie di commenti che hanno riguardato l’aspetto dei capelli di Samantha Cristoforetti durante la cerimonia in cui ha cominciato ad essere la prima comandante donna europea della ISS.  “Quanta lacca, eh?” – così ha scritto un utente.

Poi però sono arrivati commenti ben peggiori. “Vergognati, sei un astronauta scienziato (sic). Non un pagliaccio. Una donna non si presenta così” – questo un altro dei commenti riportati anche dalla testata giornalistica Fanpage. Alcuni utenti addirittura sono andati direttamente sul personale: “sei pessima. Manco la mamma sai fare”. Una cattiveria gratuita che veramente si stena a capire. “Continuo a pensare che di mezzo c’è molto anche la continua retorica di ruoli di genere e apparenze e che la serietà viene da come ti presenti etc. Questo vale in modi diversi per tutti i generi ed è una cosa che potremo affrontare meglio” – queste le parole di Fartdare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come i commenti sessisti non vengano neanche risparmiati ad una astronauta e scienziata come Samantha Cristoforetti. Gli haters purtroppo sono in giro e la Rete, specialmente i social, ne sono pieni. Ovviamente sono comportamenti da condannare contro chiunque, non solo contro Samantha. Una cattiveria gratuita che si fatica a capire.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.