Iscriviti

Salerno, Ilaria muore in un incidente, il fratello: "Scusami, ci ho provato"

Ilaria Bove, 15 anni, e Nicholas Galluzzi, 18 anni, sono morti in seguito a un incidente avvenuto a Pellezzano. Il fratello di Ilaria su Facebook: “Perdonami, ovunque tu sia..”.

Cronaca
Pubblicato il 3 gennaio 2022, alle ore 14:55

Mi piace
0
0
Salerno, Ilaria muore in un incidente, il fratello: "Scusami, ci ho provato"

Proseguono gli accertamenti per stabilire l’esatta dinamica dell’incidente avvenuto nel tardo pomeriggio di Capodanno in via Carlo De Iuliis a Pellezzano in cui hanno perso la vita Nicholas Galluzzi, 18enne di Coperchia, e Ilaria Bove,15enne di Salerno. I due ragazzi viaggiavano a bordo di uno scooter e si sono andati a schiantare, per motivi ancora da chiarire, contro un palo.

Il fratello della ragazza, volontario dell’Avis della zona, è stato tra i primi soccorritori ad arrivare sul posto. Per entrambi i ragazzi non c’è stato nulla da fare, in quanto erano troppo gravi i traumi riportati nell’incidente.Il fratello di Ilaria, Francesco Bove, ha soccorso la sorella e ha provato in tutti i modi a rianimarla, senza riuscirci.

Il post pubblicato su Facebook dal fratello di Ilaria Bove

 Ad essere sconvolte non solo le due famiglie delle vittime, ma tutta la comunità del piccolo comune campano, che ha appreso della notizia come un fulmine a ciel sereno. Straziante il post pubblicato da Francesco Bove, fratello di Ilaria, sul suo profilo Facebook…parole riportate su Fanpage.it nella loro integrità.

Il ragazzo scrive: “Nessun corso, nessuna esercitazione, nessuna simulazione sono in grado di prepararti per una cosa del genere.. Ironia della sorte, io penso (?)Nessuna esperienza sul campo ti potrà preparare ad incrociare le mani sul torace del sangue del tuo sangue per iniziare a scaricare con tutta la forza, e con tutta la rabbia, che hai in corpo…L’adrenalina prende il sopravvento, i secondi diventano minuti lunghissimi e interminabili mentre conti.. 1,2,3.. Fino a 30. Prendi fiato, cerchi di tenere il ritmo come ti hanno insegnato fra una compressione e l’altra… Ma ormai non c’è nulla da fare”

Francesco prosegue: “Ironia della sorte nessun protocollo, applicato a menadito su centinaia di interventi, potrà dirti che il sangue delle tue ginocchia rotte sull’asfalto freddo dovrà mischiarsi con quello di chi per te non è un paziente come gli altri…Scusa Ilaria, ci ho provato.. Perdonami, ovunque tu sia.. Non dovevi salirci su quel motorino, te l’ho detto mille volte, ero più contento quando mi rompevi che dovevo portarti a destra e a manca, ma almeno eri con me. Ormai il guaio l’hai combinato.. Uno dei tuoi tanti guai.. Ma questo non si può riparare. Io ora sento solo freddo. Ciao Picky, ti voglio bene Il tuo fratellone”. 

Ci ha provato in tutti i modi, Francesco, quella manovra l’avrà fatta centinaia di volte eppure nulla è servito a tenere in vita la sorella 15enne, vittima di un incidente in motorino. Ilaria Bove non ce l’ha fatta. Nel post su Facebook ha lasciato le sue parole e il suo dolore dilaniante per non essere riuscito a salvare la sorella. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una morte, quella di questi due giovanissimi, che ci lascia senza parole, travolti dal dolore e fanno riflettere le strazianti parole del fratello di Ilaria, Francesco, che da volontario dell'Avis della zona, ha provato in tutti i modi a rianimare sua sorella, ma inutilmente. Le mie più sentite condoglianze ai familiari delle giovani vittime.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!