Iscriviti

Salerno: il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, indagato per concorso in corruzione

Al presidente della Regione Campania è stato notificato questa mattina, da parte della Procura della Repubblica, l'avviso di proroga delle indagini preliminari nei suoi confronti. Agli atti un paio di faccia a faccia con l'imprenditore Fiorenzo Zoccola.

Cronaca
Pubblicato il 5 novembre 2021, alle ore 20:53

Mi piace
0
0
Salerno: il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, indagato per concorso in corruzione

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, risulta indagato dalla Procura di Salerno per l’ipotesi di reato di concorso in corruzione. L’indagine riguarda il cosiddetto “Sistema Salerno”, una sorta di patto che avrebbe previsto appalti in cambio di voti tra l’amministrazione comunale e otto cooperative salernitane, che avrebbero avuto nell’imprenditore Fiorenzo Zoccola “il garante degli equilibri”. De Luca, si deve ricordare, è stato anche sindaco di Salerno. 

Agli atti degli investigatori ci sarebbero almeno un paio di incontri avvenuti tra il presidente della Campania e lo stesso Zoccola, uno dei quali si sarebbe tenuto il 16 febbraio 2020 durante una cena presso un ristorante del porto. Un altro incontro al vaglio della magistratura è quello che si è svolto durante la campagna elettorale del 2020. Zoccola, in quell’occasione, sostiene di aver ascoltato da De Luca indicazioni di voto da girare alle coop: 70% a Savastano e 30% a Picarone. Lo stesso Savastano è l’ex assessore ai Servizi Sociali  adesso agli arresti domiciliari con le accuse di corruzione in concorso con Zoccola. 

Avviso notificato dalla Polizia

A dare per primo la notizia che qualcosa stesse succedendo al presidente De Luca, è stato il giornalista Massimo Giletti, conduttore di “Non è l’Arena” su La7, che con un video ha comunicato di come due auto della Polizia di Stato si siano fermate presso la sede del Genio Civile di Salerno proprio per consegnare l’avviso di proroga della indagini al presidente. 

Per il momento l’interessato pare non abbia rilasciato nessuna dichiarazione. Durante la solita diretta social del venerdì, in cui fa il punto della situazione per quanto riguarda la pandemia di Covid-19 nella sua regione, De Luca non ha fatto nessun cenno all’inchiesta che lo vede coinvolto. 

Il presidente si difenderà comunque nelle sedi opportune. Neanche i suoi avvocati hanno voluto rilasciare ulteriori dichiarazioni. Le indagini sono guidate dal pm della Procura di Salerno, Giuseppe Borrelli. Nei prossimi giorni si potranno conoscere sicuramente ulteriori dettagli sull’inchiesta che vede coinvolto il presidente Vincenzo De Luca.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un reato gravissimo quello contestato a Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania. Sicuramente l'uomo si difenderà nelle sedi opportune facendo valere le sue ragioni. A De Luca è stato consegnato soltanto un avviso della Procura che informa di come sul suo conto ci siano delle indagini, e che queste sono state prorogate.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!