Iscriviti

Salerno: da 7 anni prendeva la pensione in quanto cieca, sorpresa a guardare le vetrine

Una donna di 66 anni di Salerno è indagata per truffa aggravata ai danni dell'INPS. da ben 7 anni percepiva una pensione di invalidità in quanto completamente cieca ma è stata sorpresa dalla Guarda di Finanza in giro per negozi ad ammirare le vetrine

Cronaca
Pubblicato il 27 maggio 2020, alle ore 12:39

Mi piace
0
0
Salerno: da 7 anni prendeva la pensione in quanto cieca, sorpresa a guardare le vetrine

E’ indagata per truffa una donna di 66 anni sorpresa a guardare le vetrine in giro per negozi. Cosa c’è di sbagliato in tutto questo? Nulla se non il fatto che la donna, di Salerno, percepiva da 7 anni una pensione di invalidità in quanto cieca al 100%.

Da un po’ di tempo la Guardia di Finanza la pedinava e la osservava fino a quando non l’ha colta in flagrante mentre camminava tranquillamente per la strada, da sola, ed ammirava le vetrine dei negozi, faceva commissioni e contava denaro. Tutte cose decisamente impossibili da fare per una donna totalmente cieca, come risultava all’INPS.

Da 7 anni percepiva una pensione di invalidità per un totale complessivo di 73mila euro. Adesso l’INPS ha aperto un’inchiesta sulla donna con l’accusa di truffa aggravata. La donna conduceva una vita assolutamente normale, spostandosi costantemente ogni giorno e svolgendo le attività più disparate con assoluta disinvoltura.

Le Fiamme Gialle hanno subito confiscato alla donna beni per un valore di 73mila euro, ovvero l’equivalente della pensione percepita indebitamente in questi anni.

Una vicenda che non sconvolge dal momento che in passato abbiamo già assistito a situazioni di questo tipo, ma che sicuramente fa indignare. Sono tante, purtroppo, le indagini di questo tipo che vengono coinvolte giornalmente e che spesso portano a scoprire truffe analoghe.

La donna protagonista di questa vicenda, adesso, dovrà rispondere di un reato molto grave e perdere ovviamente la pensione mensile di 700 euro circa che percepiva indebitamente dall’INPS.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!