Iscriviti

Salerno: 16enne muore in aula mentre svolgeva alla lavagna un compito di matematica

Questa mattina, all'istituto superiore Genovesi-Da Vinci di Salerno, una giovane studentessa, Melissa La Rocca, ha perso la vita. Era alla lavagna, interrogata quando, girandosi verso l'insegnante, ha toccato la cattedra ed è caduta a terra.

Cronaca
Pubblicato il 7 ottobre 2019, alle ore 17:41

Mi piace
4
0
Salerno: 16enne muore in aula mentre svolgeva alla lavagna un compito di matematica

È successo questa mattina, 7 ottobre 2019, alle 9.00, presso l’istituto superiore Genovesi-Da Vinci di Salerno: una studentessa di 16 anni, Melissa La Rocca, è morta in aula durante un’interrogazione di matematica. I compagni di classe e la docente di matematica sono rimasti attoniti e sgomenti.

Melissa era alla lavagna, stava svolgendo un esercizio di matematica, probabilmente la prima interrogazione dell’anno, quando improvvisamente ha accusato un malore ed è caduta a terra sbattendo la testa contro la cattedra. La sedicenne frequentava la terza superiore ed era originaria di San Mango Piemonte, comune poco distante da Salerno. 

Nicola Annunziata, preside dell’istituto scolastico Genovesi-Da Vinci, incredulo ha cercato le parole per raccontare quanto è successo: “È difficilissimo da spiegare. Come è possibile che una ragazza di quest’età possa morire da un momento all’altro? È crollata a terra e non si è più rialzata“. I soccorsi sono stati immediati, sia da parte dei compagni che quelli del personale del 118 di via Vernieri. Il colpo sulla testa è stato troppo violento e pare che Melissa sia morta in pochi istanti.

L’insegnante di matematica, Teresa Marino, riferisce che Melissa stava svolgendo il compito assegnatole quando improvvisamente si è girata e, toccando la cattedra, ha fatto capire che “si stava sentendo male“. La docente racconta: “È caduta a terra, ho capito che era svenuta e ho detto ai ragazzi di chiamare subito il 118“. I tentativi di strapparla alla morte si sono moltiplicati, ma è stato tutto inutile.

La docente, chiaramente provata, ha detto: “Ora sarà tutto più difficile. Io sono sconvolta e anche i ragazzi“. Di lei resta il ricordo di una bella e brava ragazza. Studiava ed era portata per la matematica. I suoi compagni le volevano bene. Al dolore di tutti si unisce anche la Salernitana calcio, la squadra del cuore di cui era tifosa Melissa.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - È difficile capire la morte, a qualsiasi età, ma ancor di più quando questa bussa alla porta di una persona giovane. Sarà difficile per tutti, per i ragazzi e gli insegnanti, per la famiglia. Spero che la scuola organizzi momenti di confronto sul dolore e sulla perdita della compagna perché non sarà un anno facile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!