Iscriviti

Sabato 30 novembre, Poste Italiane celebra il vino

L'occasione di un francobollo voluto dal Mise fa sì che Poste promuova tutto il territorio nazionale l'evento anche con degli speciali annulli postali in tema.

Cronaca
Pubblicato il 28 novembre 2019, alle ore 17:33

Mi piace
10
0
Sabato 30 novembre, Poste Italiane celebra il vino

Il prossimo 30 novembre in Poste Italiane ed in tutti gli sportelli filatelici ci sarà di che diventare “brilli”. A cominciare dall’emissione di un francobollo che il Ministero dello Sviluppo Economico ha messo in uscita proprio per sabato, che mira a celebrare la Guida Bibenda nel 20° anniversario della fondazione. Una guida dedicata al mondo dei vini che da venti anni è edita a cura della Fondazione Italiana Sommelier.

Il francobollo relativo al valore della tariffa B (ovvero del costo di 1,10 euro per una tariffa nazionale entro i 20 grammi) è stampato come sempre dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato in formato adesivo per un milione e cinquecentomila esemplare di tiratura, che possono sembrare tanti viste le medie delle tirature odierne, racchiusi in fogli da quarantacinque esemplari.

A curarne l’immagine ci ha pensato il bozzettista Franco Maria Ricci. La vignetta raffigura in primo piano, il numero venti, a indicare gli anni trascorsi dalla fondazione della Guida Bibenda, in cui lo zero è rappresentato da un acino d’uva. Sullo sfondo, al centro, un calice di vino. Completano il francobollo le leggende “TI AMO ITALIA DEL VINO”, “20 ANNI DI BIBENDA”, la scritta “ITALIA”, e l’indicazione tariffaria “B”.

Come previsto dalle linee guida per l’emissione delle carte valori postali, l’immagine verrà pubblicata il giorno dell’emissione del francobollo. Sempre nello stesso giorno Poste Italiane, come da tradizione, porrà in vendita i prodotti correlati come la cartolina speciale sulla quale apporre il timbro del primo giorno di emissione che verrà realizzato solo nella città interessata all’evento.

L’iniziativa del francobollo è quest’anno associata anche una seconda operazione che si svolgerà in tutto il territorio: si tratta di una serie di annulli speciali, circa cinquecento (uno per ogni città e località dove è presente l’ufficio filatelico), che riprodurranno in una vignetta uguale per tutti una bottiglia di vino e due bicchieri per quello è che stato indicato come tema “la filatelia celebra i vini italiani”: anche in questo caso Poste ha realizzato due cartoline dedicate sulle quali fare apporre il francobollo in tema per essere annullate.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Triolo

Antonio Triolo - L'iniziativa dei cinquecento annulli in tutta Italia è sicuramente da considerare una cosa rilevante che si spera possa far bene alla filatelia: l'occasione viene dall'emissione dedicata alla guida Bibenda che è al momento è solamente l'ultimo dei francobolli usciti in questi anni a parlare di vino.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!