Iscriviti

Romeno festeggia il suo compleanno con gli amici. Poi stupra la vicina di casa

Un caso di violenza sessuale nell'hinterlan novarese dove una giovane donna domenicana è stata violentata da un romeno, 28enne, dopo il suo compleanno. E' sttao arrestato

Cronaca
Pubblicato il 3 ottobre 2018, alle ore 07:26

Mi piace
3
0
Romeno festeggia il suo compleanno con gli amici. Poi stupra la vicina di casa

Un romeno di 28 anni, falegname, dopo aver festeggiato il compleanno a casa con alcuni amici, ha suonato alla porta della vicina di casa. Seminudo, è entrato in casa della ragazza, l’ha minacciata e poi violentata. La ragazza si è salvata spaccando in testa all’aggressore un deumidificatore.

L’episodio si è verificato lo scorso 27 settembre, ma è stato reso noto solo in questi giorni. La violenza è avvenuta in un comune dell’hinterland Novarese.

La dinamica dell’aggressione e l’arresto del romeno

Il 28enne stava festeggiando il suo compleanno il 27 settembre scorso. Al termine della festa, quando i suoi amici se ne erano andati, ha suonato alla porta della vicina che conosceva appena.
La ragazza, trentenne, di origine domenicana, avrebbe aperto la porta a seguito delle continue insistenze del giovane. È bastata una piccola apertura per fargli spalancare con forza la porta ed entrare. Il romeno era ubriaco e indossava solo un paio di slip.

Una volta entrato, l’aggressore che aveva in mano un bastone ha iniziato a minacciare di morte la donna, poi l’ha picchiata ed in seguito violentata a più riprese. L’uomo è fuggito solo quando la donna è riuscita a rompergli in testa, ferendolo, un oggetto in ceramica. Gli ha anche spruzzato negli occhi un insetticida.

Con un’amica si sarebbe poi presentata in Questura ed ha denunciato la violenza subita. La pattuglia della Squadra Mobile della questura di Novara, ha trovato il 28enne subito dopo nascosto in casa nel tentativo di non essere scoperto. Il giovane è stato identificato facilmente a seguito della descrizione della vittima e per la ferita che aveva in testa.

Ora l’uomo è in stato d’arrestato e si trova in custodia cautelare in carcere nell’hinterland novarese. Accusato di violenza sessuale, davanti agli inquirenti il romeno nega ogni responsabilità. Il gip ha comunque deciso per il suo arresto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giovanna Barone

Giovanna Barone - Un nuovo caso di stupro che riguarda il nostro paese. La violenza sulle donne sta diventando all'ordine del giorno. I media divulgano notizie di femminicidi, aggressioni e violenze sessuali. Quando finiranno? Le donne, tutti, dobbiamo fare attenzione ed essere sempre vigili su chi ci sta vicino o a chi apriamo la porta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!