Iscriviti
Roma

Roma, Vittorio Cecchi Gori ricoverato d’urgenza a causa di complicazioni dovute al Covid-19

L'ex patron della Fiorentina e produttore cinematografico tempo fa ha contratto il coronavirus Sars-CoV-2, adesso è negativo ma negli scorsi giorni ha avuto una insufficienza respiratoria che lo ha costretto al ricovero d'urgenza a Roma.

Cronaca
Pubblicato il 26 gennaio 2022, alle ore 11:37

Mi piace
0
0
Roma, Vittorio Cecchi Gori ricoverato d’urgenza a causa di complicazioni dovute al Covid-19

Ascolta questo articolo

C’è stata apprensione nel mondo del cinema per Vittorio Cecchi Gori, produttore cinematografico ed ex patron della Fiorentina. Secondo quanto si apprende in questi minuti dalle agenzie di informazione, Gori tempo fa ha contratto il Covid-19. Adesso è negativo, ma negli scorsi giorni si è sentito male nella sua casa situata al quartiere Parioli di Roma: avrebbe avuto una insufficienza respiratoria. A comunicare la notizia del ricovero di Gori è stato il professore Antonio De Luca, medico personale e amico del produttore. 

De Luca ha fatto sapere che Gori è ricoverato presso il reparto Solventi dell’ospedale Gemelli, lo stesso reparto dove solitamente viene ricoverato il Papa. Al momento il produttore si trova sotto osservazione. Le sue condizioni erano definite gravi, ma il peggio al momento sembra passato. “Nei giorni scorsi ha avuto un’improvvisa insufficienza respiratoria. È stato ricoverato d’urgenza” – così ha detto il professor De Luca. La situazione dell’ex patron viola viene costantemente monitorata.

Era ai domiciliari

Attualmente Cecchi Gori sta scontando una condanna a otto anni agli arresti domiciliari per il reato di bancarotta fraudolenta. Quando si è sentito male era appunto nella sua abitazione di Roma. Il produttore era in regola con la vaccinazione anti Covid, in quanto aveva fatto anche la terza dose

Nonostante questo il Covid lo ha colpito, come può comunque succedere. Gori è stato l’ultimo presidente della Fiorentina ad alzare una coppa ed ex compagno di Valeria Marini. Da tempi le sue condizioni di salute sono precarie e pochi anni fa si era sentito male durante le festività natalizie

Dopo di ciò andò in coma, ma riuscì a sopravvivere. Nella serata di ieri persone vicine a Gori lo hanno contattato tramite telefono e hanno confermato che le sue condizioni non sono certamente ottime, ma sta benino e il peggio sembra passato. Sono state comunque ore di paura e agitazione per i suoi cari. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come il Covid sia una brutta bestia e come possa causare gravissime conseguenze anche a distanza di diverso tempo dalla guarigione dall'infezione. Per questo bisogna proteggersi con la vaccinazione, proprio per evitare queste spiacevoli conseguenze. Si spera che Gori possa tornare a casa al più presto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!