Iscriviti
Roma

Roma: un altro operaio muore sul lavoro, cadendo dall’impalcatura

Un operaio di una ditta elettrica è morto sul lavoro mentre stava lavorando su un ponteggio allestito all’incrocio tra via della Stazione San Pietro e piazzale Gregorio VII a Roma.

Cronaca
Pubblicato il 8 novembre 2021, alle ore 16:11

Mi piace
0
0
Roma: un altro operaio muore sul lavoro, cadendo dall’impalcatura

Un altro morto sul lavoro a Roma. Un operaio è caduto da un’impalcatura ed è morto. Si trattava di un dipendente di un’impresa elettrica, stando a quanto si apprende, ed è successo all’incrocio tra piazzale Gregorio VII e via della stazione di San Pietro.

Il fatto è accaduto intorno alle 12 di oggi e sul posto sono arrivate due volanti della polizia. Il corpo è rimasto per diversi minuti a terra coperto da un telo dorato.

L’accaduto

I soccorritori del 118 non hanno potuto fare altro che trasportare la salma in obitorio. Sul posto ci sono anche altri lavoratori della ditta. Ancora incerta la dinamica del tragico incidente, ma sembra che l’operaio sia caduto dall’impalcatura. Un incidente simile a quanto avvenuto all‘Eur un mese fa, quando è morto l’operaio Fabrizio Pietropaoli mentre stava lavorando su un ponteggio allestito sulle torri dell’Eur.

L’identità della vittima resta per ora ignota, ma sembra che sia un operaio di nazionalità romena di 41 anni. Lo scorso ottobre Fabrizio Pietropaoli è morto cadendo da un’impalcatura all’undicesimo piano di un palazzo di in viale America, zona Eur. L’operaio è morto praticamente sul colpo.

Il presidente Mario Draghi parlò di ‘strage’, citando dieci morti sul lavoro in due giorni: “Servono provvedimenti subito, il cordoglio mio e del Governo alle famiglie delle vittime”, le parole del presidente del Consiglio. E così aveva dichiarato l’assessore al Lavoro e alla Formazione della Regione Lazio, Claudio Di Berardino: “Abbiamo convocato una riunione urgente con le organizzazioni sindacali e le parti datoriali in cui abbiamo messo al centro il tema della prevenzione chiedendo di realizzare in ogni luogo di lavoro un confronto preventivo tra rls/rlst e datore di lavoro circa l’organizzazione delle attività, così da contemplare tutte le misure relative alla sicurezza per la produzione di un bene/manufatto e/o servizio e parallelamente far crescere la cultura della sicurezza attraverso una formazione mirata“. Oggi, però, si è verificato l’ennesimo incidente mortale in un cantiere.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una storia che lascia l'amaro in bocca, una profonda tristezza. Un altro morto sul lavoro a Roma, un operaio, dipendente di un'impresa elettrica, è caduto da un'impalcatura ed è morto. Sono vicina seppur virtualmente al dolore dei suoi familiari, e, porgo le mie più sentite condoglianze, certa che da lassù veglierà su di loro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!