Iscriviti
Roma

Roma: trovato morto nel suo appartamento Teodosio Losito, sceneggiatore "rosa"

Mediaset e gli amanti del "rosa" continueranno a ricordare Teodosio Losito per le numerose fiction da lui sceneggiate: Lʼonore e il rispetto, Il bello delle donne e molte altre. Manuela Arcuri e Gabriel Garko devono a lui il loro debutto

Cronaca
Pubblicato il 9 gennaio 2019, alle ore 13:15

Mi piace
17
0
Roma: trovato morto nel suo appartamento Teodosio Losito, sceneggiatore "rosa"

Trovato morto, in casa sua, a Roma, lo sceneggiatore Teodosio Losito, conosciuto per molte fiction di successo, trasmesse sulle reti Mediaset. Aveva 53 anni, ultimamente dava segnali di depressione. Secondo alcune indiscrezioni, pare si tratti di un suicidio.

Mediaset deve a Teodosio Losito un genere prima sconosciuto nel mondo della fiction, chiamato “rosa ultra pop” tra i suoi successi citiamo L’onore e il rispetto, Il bello delle donne, Il peccato e la vergogna, Caterina e le sue figlie, Io ti assolvo e Baciamo le mani.

L’attività di Losito

Teodosio Losito veniva da una famiglia di origini pugliesi molto numerosa, tanto che fin da giovane aveva cercato di non essere di peso a questa. Prima di arrivare ad essere sceneggiatore, Losito, aveva fatto il modello, ma anche l’ortolano, il muratore e il ragioniere. Poi, trent’anni fa, nel 1987, Losito, partecipò, proponendosi come cantante, al Festival di Sanremo con Ma che bella storia.

Qualche anno più tardi si fece conoscere come sceneggiatore nella serie Il bello delle donne (2001). Al cinema arrivò cinque anni dopo con il Passo a due di Andrea Barzini. Tra i suoi lavori vanno ricordate le serie L’onore e il rispetto 5 (2006-2017) e la miniserie, una sorta di ritorno de Il bello delle donne (2017). Ultimo lavoro di Losito è stato lo sceneggiato Furore 2.

Da vent’anni lo sceneggiatore realizzava le fiction, se non tutte, quasi tutte, in coppia con il produttore Alberto Tarallo, fondando insieme la Ares Film. Grazie alle loro produzioni Mediaset si è trovava in testa per il numero di ascolti. Gabriel Garko e Manuela Arcuri sono stati fatti conoscere grazie a Losito e Tarallo, così pure Giuliana De Sio e altre attrici sono tornate in scena grazie alle loro produzioni.

Si pensa che lo scenoggiatore soffrisse di depressione, ma nessuno sospettava tanto malessere da portarlo, come si ipotizza, al suicidio. Giuliana De Sio, rimasta scioccata dalla notizia avuta prima di andare in scena ha ammesso di essere senza parole: “proprio non potevo immaginare. Ora non so che altro fare, cercherò di capire perché”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Si prova sempre tanta amarezza quando un uomo muore. Quando poi non si sa il perché, quando il contorno fa sospettare che, forse, si poteva essere d'aiuto allora l'amarezza si fa più grande. Teodosio Losito, nella sua vita ha combattuto per non essere di peso alla famiglia, per riuscire nella carriera... a noi, che del suo animo sappiamo ben poco, non resta che il rispettoso silenzio e se possibile una preghiera.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!