Iscriviti
Roma

Roma, si toglie la vita gettandosi sotto ad un treno della metropolitana

L'episodio questa mattina alla stazione Circo Massimo, sulla linea B della metropolitana di Roma. Un giovane di circa 30 anni si sarebbe lanciato volontariamente sui binari venendo travolto da un convoglio in transito. Tanti disagi per i passeggeri.

Cronaca
Pubblicato il 1 dicembre 2021, alle ore 10:42

Mi piace
0
0
Roma, si toglie la vita gettandosi sotto ad un treno della metropolitana

Un ragazzo di circa 30 anni è morto questa mattina a Roma dopo essersi lanciato sui binari della metropolitana, venendo travolto da un convoglio che transitava presso la stazione Circo Massimo. La dinamica di quanto accaduto è ancora tutta da chiarire con precisione, ma a quanto sembra pare si sia trattato proprio di un gesto volontario. L’allarme è scattato intorno alle ore 8:00 del mattino, un orario di punta, in cui migliaia di persone prendono i mezzi pubblici per andare a lavoro. 

L’accaduto ha provocato notevoli disagi ai passeggeri, in quanto la circolazione sulla metro B è stata interrotta nella tratta compresa tra Castro Pretorio e Basilica di San Paolo. Sul luogo della tragedia sono intervenuti i Vigili del Fuoco, le forze dell’ordine e i tecnici dell’Atac. I pompieri hanno lavorato per recuperare la persona sui binari e consegnarla ai medici giunti a sirene spiegate in ambulanza. Purtroppo inutile ogni tentativo di salvargli la vita.

Passeggeri fatti scendere dai treni

I passeggeri sono stati fatti scendere dai treni sulla banchina. Questi ultimi hanno poi proseguito per le proprie destinazioni seguendo percorsi alternativi. L’operazione in questione ha provocato inevitabili assembramenti, ma come già detto purtroppo l’accaduto ha provocato numerosi disagi a passeggeri e pendolari. 

Alla testata giornalistica Fanpage un passeggero ha segnalato che Atac ha fatto scendere i passeggeri in alcune stazioni della metro B e B1. Sul posto gli agenti della Polizia Scientifica hanno eseguito i rilievi del caso. La circolazione rimarrà interrotta fino a quando la salma non sarà rimossa dai binari. 

Quanto accaduto a Roma non è il primo suicidio che si verifica in questi giorni in Italia. Il 28 novembre scorso un poliziotto si è tolto la vita a Torino, in Questura. In quell’occasione l’uomo si sparò un colpo con la pistola d’ordinanza dopo aver terminato il turno di lavoro. Anche in quell’occasione per la vittima non ci fu nulla da fare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio che ci fa davvero riflettere quello avvenuto a Roma, dove questa persona ha deciso di farla finita lanciandosi sui binari ferroviari della metro. Non è la prima volta che accade una cosa del genere in Italia. Ricordiamo che se si soffre di problemi personali in ogni città italiane ci sono delle associazioni e dei numeri utili ai quali ci si può rivolgere per cercare conforto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!