Iscriviti
Roma

Roma, preside avrebbe una liaison con uno studente 18enne, ma smentisce

In un liceo di Roma è scoppiato uno scandalo nel momento in cui si è scoperto che la Preside ha avuto una relazione con uno studente maggiorenne. La donna smentisce il tutto, si attendono sviluppi.

Cronaca
Pubblicato il 30 marzo 2022, alle ore 12:25

Mi piace
2
0
Roma, preside avrebbe una liaison con uno studente 18enne, ma smentisce

Ascolta questo articolo

La scuola è un luogo molto importante per gli studenti dove imparano e formano i loro studi per un futuro che sia più roseo possibile. È anche il luogo in cui si intrecciano i rapporti e si coltivano le amicizie. Proprio un rapporto andato oltre la sfera professionale, sta destando scalpori e scandalo. In un liceo della capitale, la Preside avrebbe una liaison con uno studente di 18 anni, anche se lei nega, affermando che si tratta di pettegolezzi.

Da giorni, nei corridori del liceo Montale di Roma, le voci si rincorrono e sono molti a domandarsi se si tratta di relazione tra la preside di 50 anni e lo studente di 18 oppure è un pettegolezzo con l’atto di colpire la donna, proprio come lei stessa afferma. Le voci si fanno sempre più insistenti e la questione è passata all’ufficio scolastico del Lazio che sono stati avvertiti da una segnalazione.

Sembra che la relazione tra i due, la preside Sabrina Quaresima e lo studente maggiorenne sia cominciata durante il periodo dell’occupazione nel mese di dicembre, quando si sono ritrovati a discutere riguardo una protesta all’interno della scuola. Da quel momento, le voci hanno cominciato a farsi più insistenti con alcune scritte sui muri come “La laurea in pedagogia l’hai presa troppo seriamente” che fanno intendere che qualcosa sia successo.

Le scritte sono state denunciate alla Procura da parte della Preside, ma pian piano anche le famiglie sono giunte a conoscere la situazione. Il 18enne ha raccontato tutto sia i genitori, ma anche agli amici e ai collaboratori scolastici. I due si sarebbero scambiati anche messaggi e mail, oltre a essersi visti fuori dall’orario scolastico. Tutto è ora al vaglio delle forze dell’ordine.

Secondo la Preside, è tutto frutto di un pettegolezzo, sebbene ammetta di conoscere il giovane dal momento che l’ha accompagnata a fare la denuncia e, per discolparsi, afferma: “Sono sconvolta, pensavo che una sciocchezza del genere morisse così come era nata e invece è stata ingigantita oltre misura: mi hanno voluto fare del male”.

La Preside ha assunto l’incarico lo scorso anno apportando sin da subito delle modifiche all’organizzazione. Qualora la relazione fosse confermata rischia di essere radiata dall’albo degli insegnanti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Sinceramente risulta anche difficile riuscire a dare una opinione in merito, considerando che non si riesce a capire se si tratta di un pettegolezzo nato dai compagni e dagli studenti o è una relazione che ha avuto un seguito. Le forze dell'ordine cercheranno di fare chiarezza, ma per la Preside si prospettano tempi duri, purtroppo. Speriamo possa riuscire a spiegarsi e smentire il tutto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!