Iscriviti

Roma, picchia la madre da mesi: arrestato 52enne

Un 52enne è stato arrestato dopo aver picchiato per mesi la madre, costringendola a vivere nel terrore. L'ultimo episodio di violenza è avvenuto nella nuova abitazione dell'anziana, presa per il collo, strattonata e derubata.

Cronaca
Pubblicato il 24 agosto 2021, alle ore 16:55

Mi piace
0
0
Roma, picchia la madre da mesi: arrestato 52enne

Un 52enne è stato arrestato e condotto nel carcere di Rieti dopo aver maltrattato, per l’ennesima volta, l’anziana madre, picchiandola e facendole del male. 

E’ stata proprio la donna ad allertare la polizia, tentando disperatamente di chiedere aiuto mentre il figlio continuava a prenderla a calci e pugni. La donna è riuscita a fare la telefonata che ha consentito di irrompere nell’abitazione e arrestare l’uomo, che ora dovrà rispondere di atti persecutori e rapina.

La ricostruzione dell’accaduto

La donna veniva perseguitata da diverso tempo, era costretta a sopportare talmente tanti soprusi da aver deciso di spostare il domicilio dal comune di Formia, dove abita anche il figlio, per trasferirsi a Latina, pensando, così, di potergli sfuggire. Neppure questo estremo tentativo, messo in atto dalla povera signora per sfuggire alle angherie del figlio e ritrovare un po di tranquillità, è riuscito a sottrarla alla furia del 52enne. L’uomo, infatti, è tornato dalla madre, minacciandola ancora una volta, per avere dei soldi. 

La donna, stanca di dover sottostare alle minacce di quel figlio violento, ha preso il cellulare per chiamare la polizia ma l’uomo le ha strappato il cellulare dalle mani. Così il 52enne l’ha prima afferrata per il collo, poi l’ha strattonata e , una volta preso il telefonino, è fuggito a bordo della sua auto.

Nel luogo in cui si è verificata l’aggressione sono intervenuti gli agenti della Squadra Volante di Latina che hanno rintracciato l’uomo, bloccandolo, a poca distanza dall’abitazione della donna. Il 52enne è stato immediatamente fermato e arrestato e ora dovrà rispondere di accuse pesanti: rapina e atti persecutori. Considerata la gravità degli atti compiuti, è stato portato nel carcere di Rieti, a disposizione dell’Autorità giudiziaria. La donna, già nei mesi scorsi, aveva subito percosse e, fortunatamente, grazie al suo coraggio di chiedere aiuto, è stato scongiurato il peggio. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Un figlio violento, una madre torturata per mesi, fino all'epilogo, per fortuna positivo, culminato con l'arresto dell'uomo che non potrà più tormentarla. Una storia di efferata violenza ai danni di chi ti ha messo al mondo. Non ci sono davvero parole per commentarla. Spero solo che la povera anziana guarisca presto e riesca ad archiviare quanto le è accaduto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!