Iscriviti
Roma

Roma, lutto nel mondo del cinema: l’attore Paolo Calissano trovato morto per overdose di farmaci

Sarebbe stata un'overdose di farmaci ad uccidere l'attore Paolo Calissano, noto volto delle fiction degli anni 1999-2000. Il cadavere era in casa da giorni.

Cronaca
Pubblicato il 31 dicembre 2021, alle ore 12:29

Mi piace
2
0
Roma, lutto nel mondo del cinema: l’attore Paolo Calissano trovato morto per overdose di farmaci

Paolo Calissano è stato trovato morto a 54 anni in casa in zona Balduina a Roma. Il rinvenimento del corpo senza vita dell’attore, volto noto delle fiction degli anni 1999-2000, risale alla serata di ieri, giovedì 30 dicembre, ma come riporta Agi il cadavere era in casa da almeno due giorni.

Secondo gli inquirenti, sarebbe stato stroncato, a soli 54 anni, da un mix letale di farmaci. In questo giorno di lutto, c’è spazio per lo sfogo dell’ultima compagna accreditata dell’attore, che da tempo era sparito dai riflettori. Su Instagram, Fabiola Palese ha scritto un messaggio lapidario: “Siete degli sciacalli! Lasciatelo in pace almeno adesso”. 

La ricostruzione dell’accaduto 

Calissano soffriva di depressione, sul suo comodino e sparse in varie altre parti della casa c’erano infatti diverse confezioni di medicinali e psicofarmaci. Non è chiaro al momento però se si sia trattato di una morte involontaria oppure di un suicidio. Erano circa le ore 23 quando i carabinieri sono entrati all’interno della sua abitazione e lo hanno trovato privo di vita. Da quanto si apprende l’autopsia sulla salma di Calissano verrà eseguita oggi al Policlinico Agostino Gemelli di Roma.

L’allarme è stato lanciato dalla fidanzata, che non riusciva a mettersi in contatto o lui. Un’ambulanza è giunta immediatamente sul posto ma non si è potuto far altro che constatarne il decesso. Sul corpo non sono stati trovati segni di violenza e dopo le prime verifiche del medico legale sul posto,la salma è stata trasferita in obitorio, dove si trova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per lo svolgimento dell’autopsia. I risultati degli esami autoptici serviranno a far luce sulla vicenda, rispetto alla quale sono in corso le indagini dei militari coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma

Tanti i messaggi di cordoglio da parte di amici e colleghi del mondo dello spettacolo. “Ciao Paolo… abbiamo lavorato tanti mesi insieme… poi le tue fragilità hanno preso il sopravvento e ti sei perso…” twitta Barbara D’Urso che con Calissano ha diviso il set de ‘La dottoressa Giò’. Poi la conduttrice aggiunge: “Nei miei ricordi sei il ragazzone gentile che sul set aveva sempre un sorriso per tutti”. Il giornalista Salvo Sottile ‘cinguetta’ “Il male di vivere. Ciao Paolo”, mentre Roberto Alessi, direttore di Novella 2000, dice: “Eri un signore, ma i tuoi demoni ti hanno tormentato. Spero tu abbia trovato la pace” . 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Un giallo, quello della morte di Paolo Calissano, forse ucciso da un'overdose di farmaci. Saranno gli inquirenti a stabilire se si sia trattato di un decesso involontario o di suicidio. Intanto pongo le mie più sentite condoglianze ai familiari dell'attore. Riposa in pace Paolo e veglia da lassù sui tuoi cari.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!