Iscriviti
Roma

Roma: le gemelle di "Come un gatto in tangenziale" rubano la carta di credito di una donna anziana

Si è verificata una vicenda drammatica dopo che le due gemelle Giudicessa si sono impossessate, al supermercato, della carta di credito di una signora anziana.

Cronaca
Pubblicato il 19 ottobre 2019, alle ore 18:32

Mi piace
4
0
Roma: le gemelle di "Come un gatto in tangenziale" rubano la carta di credito di una donna anziana

Tornano al centro della cronaca le due gemelle che hanno ottenuto la notorietà dopo aver preso parte alla pellicola cinematografica “Come un gatto in tangenziale”, con protagonisti Paola Cortellesi e Antonio Albanese. Le due donne si sono rese artefici di un nuovo furto e sono tornate a colpire rispecchiando perfettamente il ruolo che avevano nel film in cui facevano le ladre.

Le sorelle Alessandra e Vanessa Giudicessa hanno trovato il modo per rubare il portafoglio di un’anziana donna che non si era accorta di ciò che stava succedendo. Le due gemelle hanno preso il portafoglio entrando in possesso della carta di credito e si sono impegnate nel rimettere al suo posto l’oggetto. Nel frattempo, l’anziana donna ha continuato a prendere i pacchi di pasta, mentre le due sorelle hanno lasciato il supermercato per andare a fare shopping.

Rubano 1.367 euro

Si sono recate immediatamente in una gioielleria, dove hanno fatto l’acquisto degli orecchini, per poi andare in un negozio cinese in cui hanno fatto due acquisti. In poco, le gemelle hanno speso una cifra pari a 1.367 euro. L’anziana ha finito di fare la spesa quando sono cominciati ad arrivarle dei messaggi che l’avvisavano delle spese compiute, creando la preoccupazione della donna. La signora si è accorta subito di avere il borsello, ma non la carta di credito e, senza perdere tempo, si è accinta a denunciare le due donne, poi riconosciute grazie all’aiuto delle telecamere.

La situazione si è complicata per le gemelle Giudicessa, permettendo all’anziana donna di avere giustizia. Si è giunti a una svolta nelle indagini e il pubblico ministero Eleonora Fini ha contestato alle gemelle l’indebito utilizzo della carta, senza dimenticare il furto aggravato.

In precedenza, le due donne hanno subìto la denuncia per aver rubato due profumi di un valore pari a 550 euro. Inoltre, il 13 dicembre dello scorso anno hanno subìto l’arresto dopo essersi appropriate di 18 capi di abbigliamento, venendo arrestate per concorso in furto aggravato.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano Perrotta

Gaetano Perrotta - Si tratta di una vicenda drammatica, soprattutto poi se si trovano coinvolte e a essere delle vittime delle donne anziane, come avvenuto in questo caso in un supermercato. Devono essere presi dei seri provvedimenti nei confronti delle due gemelle e bisogna ricordare che non è la prima volta che commettono dei furti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!